NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Etf e Fondi » BNP Paribas AM lancia il Parvest Disruptive Technology

BNP Paribas AM lancia il Parvest Disruptive Technology

di Mauro Introzzi 30 nov 2017 ore 14:01 Le news sul tuo Smartphone

bnp-paribas-asset-mangementBNP Paribas Asset Management annuncia il lancio di Parvest Disruptive Technology, un fondo d’investimento dedicato alle tecnologie innovative che consentono alle aziende di trasformare i modelli commerciali e di migliorare l’efficienza offrendo nuovi prodotti e servizi. Il fondo, lanciato il 16 novembre scorso, dispone di un patrimonio di 181 milioni di euro e presenta un portafoglio concentrato su un numero ristretto di partecipazioni – compreso tra 30 e 50 –  in imprese con una capitalizzazione di mercato di almeno un miliardo di dollari selezionate nell’ambito dell’indice MSCI World, ma consente al contempo una certa diversificazione.

Il processo di selezione combina gli approcci top down e bottom up, mentre l’analisi tematica e settoriale viene impiegata per individuare le imprese che stanno introducendo o stanno già beneficiando di tecnologie all’avanguardia. I temi d’investimento al momento sono i seguenti: cloud computing, intelligenza artificiale e analisi dei dati, automazione e robotica, realtà aumentata e virtuale e Internet delle cose.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: bnp paribas
da

SoldieLavoro

Come si verifica una partita Iva?

Come si verifica una partita Iva?

La partita Iva è un codice numerico rilasciato dall'Agenzia delle Entrate a tutti i soggetti esercitanti un’attività rilevante ai fini della tassazione sul valore aggiunto Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2018: istruzioni compilazione e scadenza

730 precompilato 2018: istruzioni compilazione e scadenza

Dal 16 aprile sul sito della Agenzia delle entrate sarà disponibile il modello 730 precompilato 2018. Può essere una importante semplificazione per che deve fare la dichiarazione dei redditi Continua »