NAVIGA IL SITO

Da settembre arriva Juke Nissan il crossover compatto che ama la città

Francoforte - (Adnkronos) - Dimensioni contenute - è lunga 4,10 metri - ma ha look e prestazioni sportive. Tre le motorizzazioni Euro 5, due benzina (entrambe da 1,6 litri) e un aspirato da 117 CV, poi un turbo a iniezione diretta da 190 CV e un diesel 1,5 da 110 CV

Francoforte, 14 lug. (Adnkronos) - Dopo il successo del Qashqai (piu' di 600mila esemplari venduti in Europa), Nissan ci riprova con il Juke, inedito crossover da segmento B, che combina lo stile di un Suv sportivo e le dimensioni di una city-car. Presentato in questi giorni alla stampa internazionale, Juke - nome che rimanda la mossa del rugby per spiazzare l'avversario con un rapido movimento laterale - punta a distinguersi grazie a un design movimentato, con tocchi 'divertenti' (come la console centrale lucida o i pannelli delle portiere che richiamano le pinne dei sub), ma anche prestazioni stradali convincenti e a un prezzo in linea con la concorrenza delle auto 'normali'.Con ingombri pensati per le citta' (e' lunga 4,10 metri, 10 cm in piu' di una Peugeot 207) Juke - come ha spiegato Andrea Alessi, amministratore delegato di Nissan Italia - si propone come il "fratellino irriverente" di Qashqai, al quale - inevitabilmente - potrebbe sottrarre una fascia di clienti piu' giovani, che non hanno bisogno dello spazio in piu' o dei sette posti offerti dal crossover lanciato nel 2007. In realta' quella del Juke sara' prevalentemente una clientela di conquista, dal momento che le alternative (in attesa della Mini Countryman, dal listino pero' ben piu' 'pesante') si limitano in pratica all'Urban Cruiser di Toyota.Dal punto di vista tecnico, il crossover compatto Nissan debutta con tre motorizzazioni Euro 5, due benzina, entrambe da 1,6 litri, un aspirato da 117 CV e un turbo a iniezione diretta da 190 CV, e un diesel 1,5 da 110 CV, gia' visto anche nella gamma dell'"alleata" Renault, che e' destinato sul nostro mercato a fare la parte del best-seller e presenta emissioni particolarmente contenute, appena 134 grammi di Co2 per km.Solo la versione turbo benzina e' offerta con trasmissione automatica e in versione a 4 ruote motrici, selezionabili grazie al sistema All Mode 4x4-i di ultima generazione. Arricchito dall'opzione Torque Vectoring, il sistema permette una modulazione variabile della coppia erogata. Inoltre con il Nissan Dynamic Control System, sul monitor al centro della plancia appaiono i principali parametri dinamici di guida, modificabili a piacimento cosi' da privilegiare l'opzione 'Eco' - che privilegia i consumi - o quella 'Sport', che aumenta la reattivita' della risposta all'acceleratore. Su strada, il Juke si rivela silenzioso e reattivo, con una tenuta di strada sempre sicura.Costruito nello stabilimento inglese di Sunderland, con un investimento di 60 milioni di euro che ha creato 1000 posti di lavoro, e in quello giapponese di Oppama (ma solo per la versione a trazione integrale) Juke e' destinato a una clientela giovane e 'curiosa', con una forte componente femminile. In Italia - dove le prime consegne avverranno ad ottobre, ma solo per la versione a benzina - nel 2011 le stime di vendita sono di 25mila unita', per il 60% nella versione turbodiesel.Il listino di Juke partira' da 16.490 per la versione benzina nell'allestimento di base Visia (gli altri due allestimenti sono Acente e Tekna). Il differenziale di prezzo per la turbodiesel e' di 1500 euro, mentre il top e' rappresentato dalla 1.6 Tekna da 190 CV con la trasmissione automatica a 27.290 euro.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.