NAVIGA IL SITO

Salvagente Dta per la Popolare di Bari (MF)

di Mauro Introzzi 18 giu 2019 ore 05:52 Le news sul tuo Smartphone

popolare-bari-logoIl quotidiano finanziario descrive un emendamento al decreto crescita che punta a favorire le aggregazioni tra le banche del Mezzogiorno grazie alle agevolazioni fiscali. La misura pare studiata per sostenere la Banca Popolare di Bari, “i cui coefficienti patrimoniali sono scesi sotto i requisiti di Banca d'Italia”. MF ricorda che l’istituto pugliese ha chiuso il 2018 con una perdita di poco sopra i 397 milioni di euro, con un Cet1 ratio e un Tre One ratio al 7,52% e un Total Capital Ratio al 9,78%.

L’emendamento che potrebbe favorire le fusioni indica che “le attività per imposte anticipate (Dta) relative a perdite delle singole banche derivanti da situazioni patrimoniali approvate a fini dell'aggregazione siano trasferite al nuovo istituto e trasformate in credito di imposta fino un massimo a 500 milioni di euro”. La manovra sarebbe valida solo per gli istituti con sede nelle Regioni del Sud (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: popolare di bari
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Pensione di reversibilità 2019: chi ne ha diritto, importo e domanda

Pensione di reversibilità 2019: chi ne ha diritto, importo e domanda

La pensione di reversibilità spetta ai parenti stretti di un pensionato defunto. Anche nel caso in cui ne abbia maturato di diritti pur continuando a lavorare. Continua »