NAVIGA IL SITO

S&P conferma il rating dell’Italia. Outlook da stabile a positivo (Il Sole24Ore)

di Redazione Lapenna del Web 25 ott 2021 ore 07:47 Le news sul tuo Smartphone

azioni-italiaIl primato della crescita italiana in Europa ha convinto gli analisti di Standard & Poor's a confermare a BBB il rating e migliorare le attese sui nostri titoli di stato. Il ritocco al rialzo dell'outlook - da "stabile" a "positivo" - segue, secondo quanto riportato da Carlo Marroni e Gianni Trovati per Il Sole24Ore di sabato 23 ottobre, una mossa analoga (da "negativo" a "stabile") nell'ottobre 2020. "Questa scelta tiene stabilmente lontani i nostri titoli di Stato dagli scalini più pericolosi del rating, quelli che sotto la tripla B chiudono i portafogli di molti investitori internazionali".

La decisione è stata presa in seguito alla "forte ripresa trainata dagli investimenti nel 2021 e 2022 che riporterà il Pil italiano sopra i livelli del 2019 un anno prima delle nostre stime".

"Una crescita che già da oggi ha iniziato ad alleggerire il peso del debito sul Pil in un percorso che proseguirà nel 2022-24", afferma Il Sole, "anche grazie all’effetto di trascinamento prodotto dal rimbalzo attuale, e che secondo S&P dovrebbe fermare il deficit di quest’anno all’8,8% del Pil."

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: pil italia , s p global ratings