NAVIGA IL SITO

Ricercatori, sfida del 'Black Swan' per strategia post-Covid delle imprese

I due approcci possibili secondo gli studiosi Marco Ferretti e Michele Simoni

di Redazione Soldionline 25 giu 2020 ore 15:15

A cura di Labitalia/Adnkronos


black-swanIl termine Black Swan, coniato dalla studioso Nassim Taleb per definire un evento estremamente raro, imprevedibile e dalle conseguenze inattese e spesso catastrofiche, è diventato, in questo periodo, di uso comune per discutere della crisi nata dalla pandemia del Covid-19. Gli effetti di tale crisi, per l’economia, la società e più specificamente per le imprese, sono ormai chiari. La capacità delle imprese di uscire più forti dalla crisi non dipende soltanto da come queste saranno in grado di affrontare i suoi effetti immediati, ma da quanto e cosa saranno in grado di apprendere dal Black Swan". E' quanto sostengono, in un loro scritto, i ricercatori Marco Ferretti e Michele Simoni.

Secondo i due studiosi "apprendere da un Black Swan, però, non è un’impresa facile proprio per la sua natura di evento inatteso, raro e imprevedibile. Come ci mette in guardia lo stesso Taleb, sono elevati i rischi di incorrere in letture semplificate e superficiali degli eventi e loro cause. Proviamo a distinguere due approcci che potrebbero caratterizzare il modo con cui le imprese potranno fare tesoro della crisi e rapportarsi al mercato del post Covid-19, partendo dall’ipotesi ottimistica che una soluzione definitiva possa essere trovata in tempi ragionevolmente brevi", spiegano ancora.

Nel primo approccio "il Black Swan viene visto come spinta all’adattamento del business, si basa sulla percezione del Black Swan come incidente di percorso, fatto accidentale o legato a specifiche responsabilità e sull’idea che aver trovato una soluzione alla crisi ed alla pandemia sia la dimostrazione della sostanziale inutilità di mettere in discussione e ripensare le scelte del passato", spiegano Ferretti e Simoni.
Secondo i ricercatori "nell’ambito delle strategie di impresa un tale approccio è noto come trappola del successo, ossia tendenza dell’imprenditore e/o del manager a riconoscere ed interpretare i segnali che vengono dal mercato come conferma della bontà delle scelte che si sono dimostrate efficaci in passato ed a rifiutare o reinterpretare in maniera distorta tutti i segnali che possano mettere in discussione il successo ottenuto. Se questo dovesse essere lo scenario, la priorità delle imprese finirebbe per essere quella di un rapido ritorno al business as usual grazie ad una riproposizione con maggior forza dei modelli di consumo già esistenti e ad una comunicazione incentrata su simboli e significati di successo nel periodo pre Black Swan", rimarcano.

Il secondo approccio, invece, secondo gli studiosi, vede "il Black Swan come ispirazione per la trasformazione del business e si basa sulla percezione del Black Swan come risultato di uno squilibrio sistemico persistente e sull’idea che aver trovato una soluzione al Covid-19 sia un fatto contingente e non necessariamente ripetibile in futuro in caso di nuove crisi".
Nell’ambito delle strategie di impresa, tale approccio - spiegano i due ricercatori - è noto come strategia duale ossia tendenza dell’imprenditore e/o del manager a preservare il successo attuale, ma al contempo, a creare le premesse per superarlo senza che sia necessariamente pervenuto alcun segnale di crisi da parte del mercato. Se questo dovesse essere lo scenario la priorità delle imprese diventerebbe duplice. Da un lato gestire la ripartenza, in tempi rapidi delle attività, cogliendo le opportunità immediate legate all’uscita dalla crisi. Dall’altro cominciare a ripensare il business, progettando una nuova normalità", sottolineano ancora.
Una nuova normalità, continuano, "che si interroghi sui significati più profondi della crisi del Covid-19 per i diversi stakeholder dell’impresa: finanziatori, lavoratori, partner strategici, ma anche comunità locali, comunità internazionali, ambiente, generazioni future. Indipendentemente dall’approccio che le imprese seguiranno, in un contesto sempre più complesso, la capacità di apprendere dagli eventi, anche e soprattutto da eventi rari ed imprevedibili come un Black Swan, sarà un fattore decisivo nel determinare il successo o l’insuccesso delle imprese", concludono gli studiosi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »