NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economica-finanziaria del 9 gennaio 2020

di Mauro Introzzi 9 gen 2020 ore 07:07 Le news sul tuo Smartphone

Il mercato crede al piano B su Atlantia per evitare la revoca (Il Sole24Ore)

Il quotidiano economico rimette sotto la lente Atlantia e le reazioni della borsa dopo le ultime ipotesi che sono circolate negli ambienti politici ed economici. Il Sole24Ore, citando fonti governative, scrive che il governo starebbe vagliando l'ipotesi di una maxi multa, o meglio una maxi compensazione economica, in alternativa alla revoca della concessione autostradale per Autostrade per l'Italia.

Dall'esecutivo non sono arrivate nè smentite nè conferme, ma una soluzione di questo genere escluderebbe, per entrambe le parti, il rischio di lunghi contenziosi.

Il quotidiano evidenzia che questa compensazione economica "farebbe parte di un più ampio pacchetto di impegni che la società potrebbe assumersi". Uno dei temi centrali "dovrà anche essere la qualità del servizio": quindi impegno su questioni cruciali come sostenibilità e tecnologia.

 

Mediolanum ballerà da sola
 (MF)

Il quotidiano finanziario riporta le parole pronunciate da Ennio e Massimo Doris, rispettivamente presidente e ad del gruppo Mediolanum, ieri mattina al lancio di un nuovo prodotto. Secondo i manager, l'istituto non ha bisogno di aggregarsi per crescere, soprattutto dopo i risultati dell'anno scorso. Il 2019 si è infatti chiuso con una raccolta di oltre 4 miliardi nel 2019, di cui 3 nel risparmio gestito (il settore che rende di più), con un coefficiente di solidità patrimoniale, il Cet 1, al 18,8%, e un Npl ratio netto dello 0,7%.

Così, secondo i Doris, "Mediolanum continuerà a crescere per vie interne, ma facendo accordi con i grandi gruppi mondiali con Apple, Google e Samsung, per ampliare i servizi e aumentare il parco clienti".

 

Popolare Bari, trasformazione in spa entro l’anno (La Repubblica)

Il quotidiano fa il punto sulla vicenda della Popolare di Bari. Secondo la roadmap entro aprile sarà presentato il piano industriale ed entro anno l'istituto si trasformerà in società per azioni. Nel frattempo il Mediocredito centrale (Mcc) e il Fondo di garanzia dei depositi (Fitd) coinvestiranno somme per un miliardo e quattrocento milioni di euro.

Questa tabella di marcia "è stata tracciata ieri dai diretti interessati nel corso delle audizioni in commissione Finanze della Camera, discutendo di sostengo al sistema creditizio del Mezzogiorno".

Secondo La Repubblica "non sarà semplice, perché da una prima analisi dei conti i commissari di Banca d’Italia si sono già resi conto che saranno costretti a rivedere al rialzo le perdite in bilancio, con crediti in sofferenza non più esigibili".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rassegna stampa

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Ogni anno la Legge di Bilancio introduce novità sulle agevolazioni fiscali. Quest’anno, per 730 e dichiarazioni dei redditi da fare nel 2020, sono variate le condizioni per ottenere le detrazioni Continua »