NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico finanziaria dell'8 luglio 2019

di Edoardo Fagnani 8 lug 2019 ore 07:39 Le news sul tuo Smartphone

Carige, al lavoro per definire la cordata (Il Sole24Ore)

Il Sole24Ore di domenica ha fornito un aggiornamento sul salvataggio di Banca Carige. Secondo quanto scritto sul quotidiano finanziario nei prossimi giorni lo Schema volontario del FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi) potrebbe approvare la conversione del bond da 312 milioni di euro sottoscritto a novembre 2018, a cui si potrebbero aggiungere ulteriori risorse per 200 milioni di euro. Di conseguenza, secondo quanto evidenziato da Il Sole24Ore, per completare l'aumento di capitale di Banca Carige mancherebbero 300 milioni di euro. Queste risorse dovrebbero messe a disposizione dagli attuali azionisti (in primis Malacalza investimenti) e da altri soggetti "come per esempio Mediocredito centrale e Credito sportivo", ha ricordato il quotidiano finanziario. Il Sole24Ore ha scritto che, nel caso questo progetto non dovesse andare in porto, potrebbe prospettarsi la cessione a un prezzo simbolico di Banca Carige a un altro gruppo bancario italiano.

 

UBI-BancoBPM, grandi manovre padane (Milano Finanza)

Milano Finanza ha analizzato l’ipotesi di un’integrazione tra BancoBPM e UBI Banca, ad oggi il terzo e quarto gruppo bancario italiano. Secondo il settimanale finanziario l’attuale scenario macroeconomico “caratterizzato da tassi zero e da stagnazione economica” sarebbe favorevole a un consolidamento tra banche di media dimensione. E BancoBPM e UBI Banca sarebbero due candidati per una possibile aggregazione, che, secondo Milano Finanza, potrebbe funzionare (anche se ad oggi non ci sono tavoli aperti). Il settimanale finanziario ha fornito alcuni motivi a favore di questo progetto. “In primo luogo i pesi specifici dei due gruppi sono quasi equivalenti”, ha evidenziato Milano Finanza. Inoltre, le reti commerciali sono complementari dal punto di vista territoriale, con poche sovrapposizioni limitate ad alcune provincie della Lombardia. Al contrario, il progetto potrebbe essere frenato da possibili problemi di governance e dal diverso assetto azionario. Per questo, secondo Milano Finanza, tra i due istituti potrebbe inserirsi BPER Banca.

 

Rilancio il Creval e non licenzio nessuno (L’Economia)

L’Economia, l’inserto del lunedì del Corriere della Sera, ha intervistato Luigi Lovaglio, amministratore delegato del Credito Valtellinese (Creval). Il manager, proveniente da una precedente esperienza in UniCredit, ha confermato i target operativi e finanziari indicati nel piano industriale presentato a giugno, che prevede una crescita dell’attività caratteristica e il possibile ritorno al dividendo nella primavera del 2021. Lovaglio ha puntualizzato che non ci sarà un taglio al personale, ma al contrario i 3.600 dipendenti saranno valorizzati. Con riferimento agli 1,9 miliardi di “non performing loans” il manager prevede di venderne almeno 800 milioni entro la fine del 2020. Infine, Lovaglio ha smentito un possibile interesse per Banca Carige, negando l’esistenza di un dossier sull’istituto ligure.

 

Safilo, dopo Dior addio ad altre licenze. "Ma il nostro know-how ci salverà" (Affari&Finanza)

Affari&Finanza, l'inserto del lunedì del quotidiano La Repubblica, ha analizzato la situazione di Safilo. Il settimanale ha segnalato che entro il 2024 scadranno diverse licenze, da Givenchy a Fendi, che contribuiscono al 20% dei ricavi dell'azienda. Queste di andranno ad aggiungersi al termine dell'accordo con Dior a partire dal 2020. Affari&Finanza ha ricordato che nel 2018 questa licenza aveva contribuito al 13% dei ricavi complessivi di Safilo. Dall'altra parte l'amministratore delegato dell'azienda, Angelo Torchia, ha evidenziato che l'aumento di capitale terminato nel 2018 e il rifinanziamento del debito hanno contribuito a rafforzare la posizione finanziaria dell'azienda. "Inoltre, la vendita della catena di negozi Solstice, ci permetterà di liberare nuove risorse e ci darà maggiore flessibilità per fare nuove operazioni, anche di natura straordinarie", ha dichiarato il manager.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: rassegna stampa
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

APE volontaria: come funziona (requisiti, calcolo e domanda)

APE volontaria: come funziona (requisiti, calcolo e domanda)

Ape volontaria è un anticipo sulla pensione di vecchiata. La si può ottenere per un massimo di 3 anni e 7 mesi fino al raggiungimento dell'età pensionabile. Continua »