NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico finanziaria del 25 giugno 2019

di Mauro Introzzi 25 giu 2019 ore 07:01 Le news sul tuo Smartphone

Alitalia, Lufthansa torna alla carica. Nuovi incontri per rilanciare il piano (Il Sole24Ore)

Il quotidiano economico riporta le ultime novità sulla partita Alitalia. In questi giorni parrebbe rientrata in gioco anche la tedesca Lufthansa. Secondo quanto scrive Il Sole24Ore “il vettore guidato da Carsten Spohr ha rilanciato il suo progetto industriale, alternativo a quello di Fs-Delta e Mef, la cordata preferita dal governo cui però continua a mancare un quarto socio che versi il 40% circa del capitale della Newco Nuova Alitalia, vale a dire circa 300 milioni”.

Il quotidiano ricorda che nei mesi scorsi uno dei vertici della compagnia tedesca, Harry Hohmeister, aveva quantificato in almeno 3mila gli esuberi in Alitalia e indicato che se il tira e molla durerà ancora a lungo della società italiana “presto non rimarrà nulla”. Queste 3mila posizioni non sono però un numero completo: “agli esuberi dichiarati da Hohmeister si aggiungerebbero le incertezze su handling e manutenzione”. Che potrebbero portare gli esuberi totali a quota 5mila.

 

Apollo scopre le carte su Carige (MF)

Il quotidiano finanziario mette sotto la lente l’operazione di salvataggio di Banca Carige e aggiorna sulla proposta, che non è ancora un’offerta, formalizzata dal fondo Apollo alla banca. Secondo MF “sembra che la nuova proposta sia migliorativa rispetto a quella precedente e possa dunque far rientrare il private equity nella partita”.

Nel frattempo lo stesso FITD, il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, sarebbe “sceso in campo per pilotare il salvataggio della cassa genovese con un progetto che sembra alternativo a quello di Apollo”: si inizierà con una due diligence sui conti, per quantificare con esattezza il fabbisogno patrimoniale stimato ormai vicino a 800 milioni. Poi andranno vagliate le proposte di intervento che prevedano la partecipazione degli attuali azionisti e di partner pubblici o privati.

 

l mistero Libra, lo strano caso della valuta privata globale (Corriere della Sera)

Il quotidiano dà ampio spazio, con un articolo a firma di Salvatore Bragantini, a Libra, il progetto di Facebook. Secondo il quotidiano si tratta solo - almeno per ora - di un lancio con "grande sforzo mediatico ma scarsa chiarezza". Non si capisce, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera "se sarà più un nuovo sistema di pagamenti, o una cripto-moneta come il Bitcoin, o un modo per far accedere ai servizi bancari quasi 2 miliardi di persone unbanked, oggi tenute fuori".

Il quotidiano ricorda che Libra si rifà a in parte alla cinese WeChat e che sul sistema vigilerà un consorzio basato a Ginevra, del quale FB sarà uno dei membri, insieme (tra le altre) a Visa, Mastercard, Uber e Paypal. La moneta alla base di Libra sarà una cosiddetta stablecoin, composta da un paniere delle principali valute, nelle quali saranno espressi gli attivi finanziari che ne garantiranno la copertura.

In tema di dubbi sul progetto il quotidiano si chiede chi stabilirà il tasso di conversione in valuta vera e come gli utenti saranno identificati.

 

Salario minimo: fino a sei miliardi i costi per le imprese (La Repubblica)

Il quotidiano descrive la proposta del M5S di introdurre un salario minimo legale, pari a 9 euro lordi all’ora. Una soglia che rappresenterebbe il limite sotto la quale non far scendere i contratti collettivi. La Repubblica riporta i dati della Fondazione Di Vittorio, secondo cui tutti i contratti delle principali categorie (eccetto i bancari e pochi altri) sarebbero sotto la soglia dei 9 euro: gli operai chimici percepiscono un minimo di 8,8 euro, i metalmeccanici di 7,58 e gli addetti dei supermarket di 7,64. Aggiungendo il salario differenziato, invece, la maggioranza delle paghe orarie supererebbe la soglia: si va dai 12,47 euro per gli addetti dell’alimentare ai 9,88 per i metalmeccanici.

Rimane comunque sotto i 9 euro "il 22% dei dipendenti, ovvero circa 3 milioni di lavoratori. Oltre naturalmente a chi sfugge ai radar, perché in nero o con contratto pirata".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: rassegna stampa
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Vediamo quali sono le principali scadenze fiscali per il mese di settembre 2019. Tratteremo in particolare quelle che riguardano le persone fisiche. Continua »