NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico finanziaria del 23 agosto 2019

di Edoardo Fagnani 23 ago 2019 ore 07:40 Le news sul tuo Smartphone

Banche, Bce sceglie la linea soft sulla gestione delle sofferenze (Il Sole24Ore)

Il Sole24Ore ha riportato la notizia che la Vigilanza della BCE ha fornito nuove indicazioni in merito agli accantonamenti prudenziali per i nuovi crediti deteriorati (le Npe). “In futuro alle nuove Npe verranno applicati solo gli accantonamenti prudenziali di primo pilastro, con un calendario che prevede la copertura al 100% - a seconda dei casi - al terzo, settimo e nono anno”, ha precisato il quotidiano finanziario. Secondo il Sole24Ore la decisione della Vigilanza è coerente con l’obiettivo finale di portare le banche a coprire totalmente (con accantonamenti prudenziali) quelle sofferenze che dopo un certo numero di anni hanno poca probabilità di essere recuperate. Il quotidiano finanziario ha ricordato che negli ultimi 5 anni il volumi degli NPL detenuti dagli istituti più importanti si è ridotto da circa mille miliardi di euro a 587 miliardi, con un incidenza sullo stock dei crediti del 3,7%.

 

Italia, ora Moody's taglia le stime (MF)

MF riportato l’aggiornamento di Moody’s sulle stime di crescita dell’economia italiana, sulla base dell’attuale situazione del paese. Più nel dettaglio, gli esperti hanno ridotto le previsioni di crescita del Pil dell’Italia per il biennio 2019/2020, portandole rispettivamente allo 0,2% e allo 0,5%. Moody’s ha aggiunto che il rallentamento dell’economia italiana nella seconda parte del 2018 è stato più pronunciato rispetto a quello registrato dai principali paesi dell’Unione Europea. Inoltre, gli esperti si sono soffermati sull’attuale situazione politica italiana, dopo le dimissioni del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: in particolare, secondo Moody’s, lo spread tra Btp e bund è destinato a rimanere su valori elevati, fino a quando non sarà trovata una soluzione adeguata alla crisi di governo.

 

Tassi e Fed, nuovo affondo di Trump (Corriere della Sera)

Il Corriere della Sera ha segnalato il nuovo scontro tra il presidente degli USA, Donald Trump, e il numero uno della FED, Jerome Powell, alla vigilia del discorso di quest’ultimo a Jackson Hole, nell’annuale simposio dei banchieri. Trump ha contestato nuovamente la politica monetaria della FED, ritenendola poco aggressiva nell’attuale scenario economico. Inoltre, secondo il presidente degli USA, il dollaro è troppo forte e mette gli Stati Uniti in una posizione di svantaggio nei confronti dei concorrenti. Donald Trump ha messo l’accento anche sul differenziale dei tassi di interesse con la Germania: il bund tedesco ha un rendimento negativo dello 0,6% mentre l’equivalente statunitense garantisce un ritorno positivo di circa l’1,6%.

 

Alla Borsa delle Pmi boom di quotazioni ma con pochi capitali (La Repubblica)

La Repubblica ha analizzato l’andamento dell’AIM Italia, il listino di Borsa Italiana destinato alle piccole e medie imprese. Il quotidiano ha evidenziato che nel corso del 2019 hanno fatto l’ingresso nel paniere 22 nuove società, lo stesso numero delle matricole dell’intero 2018. “Un vero successo, visto che nel Vecchio continente le Ipo sono scese ai minimi da dieci anni a questa parte”, ha puntualizzato La Repubblica. Tuttavia, resta il problema della dimensione delle matricole. Nel periodo in esame le società che sono sbarcate all’AIM Italia (escluse le SPAC) hanno raccolto in media 5,9 milioni di euro, con punte minime inferiore ai 3 milioni; a termine di confronto nei primi otto mesi 2018 l’ammontare medio raccolto era stato pari a circa 9,4 milioni di euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rassegna stampa
da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »