NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico-finanziaria del 21 maggio 2020

di Redazione Lapenna del Web 21 mag 2020 ore 06:44 Le news sul tuo Smartphone

rassegna_stampaBancoBpm accelera sugli incagli: il cantiere vale 2 miliardi (Il Sole24Ore)

Il Sole24Ore riporta l'attenzione sul tema degli "unlikely to pay" (Utp) ovvero gli incagli presenti nel settore bancario, focalizzandosi su quelle di BancoBPM. Secondo il quotidiano economico l'istituto avrebbe al vaglio diverse soluzioni e starebbe riflettendo sulla valorizzazione di un pacchetto di 2 miliardi di inadempienze probabili ancora a bilancio alla fine del primo trimestre 2020.

 

Non sarebbe stato assegnato ancora nessun mandato di advisory e non sarebbe stato scelto alcun soggetto specializzato del settore, ma secondo Il Sole24Ore, tra i nomi possibili è presente quello di Deloitte come advisor e Credito Fondiario tra gli operatori specializzati.

Anche altri operatori del settore sembrerebbero valutare cosa fare dei propri utp, cercando di trovare le soluzioni migliori: Credit Agricole, ad esempio, starebbe studiando un'operazione simile su un pacchetto di oltre un miliardo di crediti. In campo ci sarebbero, secondo il quotidiano, Illimity, doValue e il gruppo svedese Intrum.


Allerta sul debito: l’obiettivo è un calo nel 2021 (Corriere della Sera)

Il Corriere della Sera riporta l'attenzione sulla sostenibilità del debito italiano che alla fine di quest'anno dovrebbe arrivare al 155,7% del Pil, almeno venti punti in più rispetto al periodo precedente al Covid19.

Secondo il quotidiano, Bruxelles non darà una specifica scadenza evidenziando che la piena sostenibilità dovrà essere garantita "quando le condizioni economiche lo consentiranno" e quando sarà disattivata la clausola di salvaguardia, che ha bloccato il Piano di Stabilità, e quindi l'obiettivo di un debito al di sotto del 60% del Pil.

Il Corriere della Sera analizza anche l'ipotesi di una richiesta di rientro a tappe obbligate del nostro debito, anche se ufficialmente tale ipotesi sarebbe da scartare. Il governo sosterrebbe una discesa della curva del debito nel prossimo anno che dovrebbe condurre al 152,7% del Pil, impostando una strategia compatibile con gli obiettivi che il Paese e l'Europa si sono dati. Secondo il quotidiano questo potrebbe non bastare e farebbe scattare un importante allarme per il Paese.


Elkann e l’extradividendo di Fca “L’accordo con Psa scritto nella pietra” (La Repubblica)

La Repubblica riporta l'attenzione sul tema dei prestiti garantiti dallo Stato alle imprese evidenziando le dichiarazioni di John Elkann, presidente di Exor, rilasciate agli analisti alla conclusione dell'assemblea annuale dei soci.

Secondo il quotidiano, il presidente del gruppo Agnelli avrebbe dichiarato, riferendosi al prestito rilasciato da IntesaSanpaolo ad Fca da 6,3 miliardi di euro e garantito dallo Stato, che "porta benefici al settore ed è coerente con quanto sta accadendo in altri Paesi". John Elkann farebbe riferimento agli ingenti finanziamenti concessi in Francia a tassi molto convenienti a Renault e Pegeout.

Il quotidiano evidenzierebbe come questa operazione potrebbe diventare particolarmente onerosa se il "governo introducesse una moratoria sull'incasso dei dividendi per due o tre anni. Questo metterebbe in discussione la distribuzione ai soci Fca dell’extradividendo legato, il prossimo anno, alla fusione con Psa, circa 5,5 miliardi di euro". L'extradividendo del prossimo anno, secondo il quotidiano, sarebbe la condizione essenziale per la fusione con Psa.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rassegna stampa
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »