NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico finanziaria del 20 giugno 2019

di Mauro Introzzi 20 giu 2019 ore 06:52 Le news sul tuo Smartphone

Tim, grandi soci in manovra su rete unica e azioni risparmio (Il Sole24Ore)

Il quotidiano economico scrive che ci sarebbe in corso, da parte di Vivendi ed Elliott, un tentativo di sbloccare l’impasse in Telecom Italia TIM. I due soci del gruppo telefonico punterebbero a trovare un compromesso soprattutto sulla governance della società. Secondo quanto scrive Il Sole24Ore i tempi sarebbero ormai maturi per un’uscita dal board dell’ex ad Amos Genish. Una mossa che potrebbe essere d’aiuto a Vivendi, “per uscire dall’angolo in cui l’ha cacciata l’offensiva attivista del fondo Elliott”.

In cambio l’azionista francese punterebbe ad ottenere il cambio del presidente, “in attesa di completare il riassetto societario e azionario che, a logica, dovrebbe essere seguito da un rinnovo totale del consiglio che faccia spazio alla Cdp”.

Se questa situazione fosse superata, l’ad Gubitosi potrebbe essere pronto a chiedere mandato al cda per trattare l’acquisto della quota di Cdp in Open Fiber, che avverrebbe carta contro carta. 

Ed Elliott? Secondo il quotidiano vorrebbe vedere i fatti, “a partire dalla conversione delle risparmio”.

 

Carige, Fitd freddo su Apollo (MF)

Il quotidiano finanziario fa il punto della situazione su Banca Carige, dopo la riunione del consiglio di amministrazione del Fondo Interbancario che “ha accolto con freddezza la bozza presentata nei giorni scorsi dal fondo Apollo”. Il board ha deciso di esimersi “dall'esprimere qualsiasi valutazione e rimandando l'esame della proposta alla prossima seduta”. Una proposta che è stata accolta con cautela e che è stata giudicata “per diversi aspetti peggiorativa rispetto a quella presentata (e poi ritirata) da BlackRock”.

Secondo MF “tra gli elementi di criticità su cui ieri si sarebbe concentrata la discussione ci sarebbe la conversione integrale del bond subordinato sottoscritto dal Fitd alla fine dell'anno scorso. Una mossa che, nell'ambito di un aumento di capitale da 450-500 milioni, potrebbe portare il fondo in maggioranza”.

Così gli advisor e i commissari di Banca Carige rimangono al lavoro per sondare anche altre ipotesi. In trattativa ci sarebbero Warburg Pincus e Blackstone, mentre Varde sarebbe in posizione molto più defilata. 

 

FED più vicina al taglio dei tassi. Powell a Trump: resto 4 anni (La Repubblica)

Il quotidiano descrive l'esito della riunione del FOMC, il braccio operativo della FED, e le parole del presidente della banca centrale americana, Jerome Powell. Come nelle attese l'isituto ha deciso di lasciare invariati i suoi tassi (i cosiddetti Fed Funds), che rimangono entro il tetto del 2,5%.

Tuttavia è probabile che i tassi scenderanno nei prossimi mesi se la crescita americana rallentasse. Uno scenario considerato plausibile dal presidente Jerome Powell. Che ieri, precisando che rimarrà in carica per 4 anni ha dichiarato, secondo quanto scrive La Repubblica, che "aumentano le giustificazioni a sostegno di una politica monetaria più espansiva". Una visione confermata dal comunicato FED, "in cui si legge che le incertezze sono in aumento, e di conseguenza l’autorità monetaria si dice pronta ad agire per sostenere la crescita, anche alla luce di un’inflazione che resta moderata. Dei 17 membri del comitato direttivo che decide sui tassi, 8 prevedono che il taglio avverrà entro l’anno".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rassegna stampa

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Come funziona la cedolare secca

Come funziona la cedolare secca

La cedolare secca consiste in un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali che si applica a redditi derivanti dalla locazione di immobili Continua »