NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico-finanziaria del 15 gennaio 2020

di Mauro Introzzi 15 gen 2020 ore 07:46 Le news sul tuo Smartphone

Atlantia, revoca e rating sotto tiro: il mercato ora guarda al maxi debito (Il Sole24Ore)

Il quotidiano economico fa il punto della situazione su Atlantia, stretta in questi giorni tra "la potenziale revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia, iter verso il quale sembra sempre più orientato il governo, e la scure delle agenzie di rating". In questa situazione l'esposizione del gruppo, quasi 38 miliardi di euro, diventa per i mercati - secondo quanto scrive Il Sole24Ore - un elemento "di forte preoccupazione".

Se fino a poco fa il debito era considerato all'interno di una soglia di esposizione pienamente sostenibile (grazie a una redditività costante e rotonda, oltre 7 miliardi di margine operativo lordo l’anno, e un cash flow operativo prossimo ai 5 miliardi) ora potrebbe non essere più così: "gli asset al servizio del debito ci sono e sono assolutamente capienti, ma l’equilibrio è certamente meno stabile". Il perché è presto detto: una eventuale revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia, infatti, farebbe scattare "la richiesta di rientro immediato dell’esposizione".

 

IntesaSanpaolo fuori dal risiko europeo nel 2020? (MF)

Il quotidiano finanziario riprende e commenta le parole pronunciate dal numero uno di IntesaSanpaolo, Carlo Messina, a margine della presentazione a Torino della quarta sede del Progetto Gallerie d'Italia. Il banchiere ha dichiarato che "non ci sarebbe nessuna chance di aggregazioni bancarie, in Europa, nel 2020 per l'istituto".

Nel corso dell'evento, intanto, i vertici della banca hanno dichiarato che IntesaSanpaolo "sta continuando a lavorare per diventare la prima banca di impatto al mondo". Lo farà varando continuamente nuove iniziative, in particolare nei settori della cultura e del sociale. E sfruttando il suo patrimonio storico-artistico, architettonico e documentario.

 

La svolta BlackRock: noi leader della finanza sostenibile (La Repubblica)

Il quotidiano mette in risalto le principali evidenze emerse dall'annuale lettera agli investitori di BlackRock. Il gruppo, il maggiore gestore istituzionale degli Stati Uniti sulla scorta di 7mila miliardi di dollari investiti, ha evidenziato come l'emergenza climatica sia diventata il più temuto dei rischi, anche a livello finanziario.

Il numero uno della società, Larry Fink, ha stigmatizzato come BlackRock intenda "diventare il leader globale degli investimenti sostenibili, aumentandoli di oltre dieci volte nel prossimo decennio, dai 90 miliardi di dollari di oggi a oltre 1.000 miliardi". Secondo quanto scrive La Repubblica, BlackRock si è impegnata, con la parte attiva delle sue gestioni, "a uscire dalle aziende che hanno più del 25% dei ricavi dalla vendita di carbone termico". Non solo. Il colosso Usa chiederà alle aziende partecipate di pubblicare un’informativa che individui i rischi di tipo Esg (acronimo di Environmental, Social and Governance - ambiente, sociale e governance).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rassegna stampa

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Ogni anno la Legge di Bilancio introduce novità sulle agevolazioni fiscali. Quest’anno, per 730 e dichiarazioni dei redditi da fare nel 2020, sono variate le condizioni per ottenere le detrazioni Continua »