NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico-finanziaria del 14 gennaio 2020

di Mauro Introzzi 14 gen 2020 ore 06:55 Le news sul tuo Smartphone

FCA-Psa, la famiglia Peugeot pronta a salire subito nel capitale (Il Sole24Ore)

Il quotidiano economico riporta l'intenzione della famiglia Peugeot di incrementare fin da subito le proprie partecipazioni nel capitale dellla nascente FCA-Psa. In queste settimane si sta lavorando a un patto di consultazione tra le dinastie coinvolte nel deal: gli Agnelli-Elkann da una parte e i Peugeot, appunto, dall'altra. E un portavoce di quest'ultima ha detto che la famiglia è pronta a "esercitare quell’opzione di acquisto di un ulteriore 2,5% concesso nell’ambito delle linee guida della fusione".

Il patto -  secondo quanto scrive Il Sole24Ore - arriverebbe così a blindare il 22,5% del nascente colosso dell’auto. Un peso che, se la quota dovesse essere mantenuta per tre anni, sarebbe quasi il doppio in termini di diritti di voto. Gli altri azionisti sarebbero il gruppo cinese Dongfeng (ora al 12% di Psa, che quindi scenderebbe al 6% per poi cedere azioni fino a conservare il 4,5% della nuova entità) e lo stato francese (che dall'attuale 12% di Psa passerebbe quindi al 6% per poi cedere azioni per arrivare a possedere il 3,5% di FCA-Psa).

 

BPER Banca cederà npl fino a 1,2 miliardi
 (MF)

Il quotidiano finanziario descrive l'operazione di cessione, da parte di BPER Banca, di un portafoglio di crediti deteriorati per un controvalore compreso tra 1 e 1,2 miliardi di euro che sarà smaltito attraverso una cartolarizzazione garantita dallo Stato, la cosiddetta Gacs. MF ricorda che "la garanzia consente di avere un rating investment grade sulla tranche senior della cartolarizzazione, quella più sicura che solitamente viene acquistata dalla banca originator".

L'operazione potrebbe essere completata entro la prima metà dell'anno e arriva "nell'ambito di un programma di derisking avviato negli anni scorsi su cui il nuovo piano industriale pone particolare enfasi".

Un altro istituto in procinto di cedere npl sarebbe la Popolare di Sondrio e resta alta infine l'attenzione per il processo di derisking a cui sta lavorando il Montepaschi.

 

Fisco, il piano del governo: gli 80 euro diventano 100 e sgravi anche ai redditi medi (La Repubblica)

Il quotidiano descrive gli ultimi piani del governo sulle manovre da attuare in ambito fiscale. Una delle ipotesi allo studio, scrive La Repubblica, è quella di garantire - a partire da luglio - 100 euro ai lavoratori dipendenti che dal 2014 incassano gli 80 euro al mese del cosiddetto bonus Renzi.

Inoltre, secondo La Repubblica, "il ceto medio sin qui escluso dal bonus ne prenderebbe 80 euro fino a 35 mila euro di reddito dichiarato. Per poi scendere fino all’azzeramento - con décalage più o meno ripido - dai 35 mila ai 40 mila euro".

Si starebbe facendo largo anche un'altra ipotesi: un cosiddetto "superbonus vacanze erogato nella busta paga di luglio da 120 o 480 euro a seconda delle fasce".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rassegna stampa

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Ogni anno la Legge di Bilancio introduce novità sulle agevolazioni fiscali. Quest’anno, per 730 e dichiarazioni dei redditi da fare nel 2020, sono variate le condizioni per ottenere le detrazioni Continua »