NAVIGA IL SITO

Per Bruxelles reddito e Quota 100 frenano la crescita del nostro Pil (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 8 nov 2019 ore 09:09 Le news sul tuo Smartphone

debito-publico-italianoIl quotidiano riporta le indicazioni della Commissione europea, nelle sue previsioni d'autunno, sulla crescita italiana. Il nostro paese è, per l'ennesima volta, "il fanalino di coda in Europa, con una crescita nel 2019 praticamente piatta, pari allo 0,1%, e l’anno prossimo appena dello 0,4%, due decimali sotto le stime del governo". Per Bruxelles "l’economia tricolore è in stallo da inizio 2018 e tuttora non ci sono segni di una ripresa significativa. Anzi, ci sono rischi al ribasso visto che l’Italia è esposta ad un ulteriore deterioramento dell’economia globale".

Contestualmente in peggioramento anche i dati che vengono presentati in rapporto al Pil, come il deficit (che l’anno prossimo salirà al 2,3%, un decimale superiore ai piani del governo) e il debito, che quest’anno vola al 136,2% e il prossimo al 136,8%.

Secondo la Commissione debito e deficit "aumenteranno a causa della debolezza del Pil e per i costi di reddito di cittadinanza e quota 100".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.