NAVIGA IL SITO

Pensioni anticipate, l’ipotesi del ricalcolo (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 22 mag 2015 ore 07:07 Le news sul tuo Smartphone

renziUno dei temi più caldi di questi giorni è quello sulle pensioni. Secondo lo stesso premier Matteo Renzi la modifica della legge Fornero, con il possibile pensionamento anticipato in cambio di un assegno ridotto, è un tema vero, che c’è.
Nella giornata di ieri il presidente della commissione Lavoro del Senato, Maurizio Sacconi, ha presentato un disegno di legge delega sul tema che ricalca quello presentato alla Camera (da Damiano, Gnecchi e Baretta) che ipotizza la possibilità di pensionamento anticipato sulla base di due requisiti minimi, 62 anni di età e 35 anni di contributi, con una penalizzazione annua del 2% fino a un massimo dell’8%.
Nel frattempo l'Ocse in un rapporto presentato ieri, ha posto l’accento sulle diseguaglianze economiche: in Italia il 10% più ricco della popolazione guadagnava nel 2013 undici volte di più del 10% più povero, contro il 9,6 della media Ocse. Lo studio sottolinea che la diseguaglianza in Italia «è aumentata dalla metà degli anni 80.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: pensioni