NAVIGA IL SITO

Occupazione eurozona +0,5% in secondo trimestre

Il Pil eurozona +2%, +1,9% in Ue

di Redazione Soldionline 17 ago 2021 ore 14:27

A cura di Labitalia/Adnkronos

 

occupazione-disoccupazione-italia-2020Il numero di occupati è aumentato dello 0,5% nell'area dell'euro e dello 0,6% nell'Ue nel secondo trimestre del 2021, rispetto al trimestre precedente. Nel primo trimestre del 2021 l'occupazione era diminuita dello 0,2% sia nell'area dell'euro che nell'Ue. Lo indica la stima flash pubblicata da Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea.

Rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, l'occupazione è aumentata dell'1,8% sia nell'area dell'euro che nell'Ue nel secondo trimestre del 2021, dopo il -1,8% e il -1,6% rispettivamente nel primo trimestre del 2021.
Nel secondo trimestre del 2021, il Pil destagionalizzato è aumentato del 2,0% nella zona euro e dell'1,9% nell'Ue, rispetto al trimestre precedente, secondo la stima flash pubblicata da Eurostat. Nel primo trimestre del 2021, il Pil era diminuito dello 0,3% nella zona euro e dello 0,1% nell'Ue.

Rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, il Pil destagionalizzato è aumentato del 13,6% nella zona euro e del 13,2% nell'Ue nel secondo trimestre del 2021, dopo il -1,3% in entrambe le zone nel trimestre precedente. Nel secondo trimestre del 2021 il Pil degli Stati Uniti è aumentato dell'1,6% rispetto al trimestre precedente (dopo il +1,5% del primo trimestre 2021). Rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, il PIL è aumentato del 12,2% (dopo +0,5% nel trimestre precedente).

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.