NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico finanziaria del 9 febbraio 2019

di Mauro Introzzi 9 feb 2019 ore 11:33 Le news sul tuo Smartphone

Caltagirone oltre il 5% nel capitale di Generali (Il Sole24Ore)

Il quotidiano economico evidenzia come Francesco Gaetano Caltagirone, lo scorso 6 febbraio, abbia raggiunto la soglia del 5% nel capitale di Generali. L’imprenditore diventa così “un azionista chiave del Leone”. Secondo il Sole24Ore “fondamentale, accanto a Leonardo Del Vecchio, per definire i nuovi equilibri interni”.

Anche il fondatore di Luxottica, nelle scorse ore, ha continuato tramite la holding Delfin ad acquistare azioni, portando la sua partecipazione al 4,8%. Pure Del Vecchio, come Caltagirone, avrebbe nel mirino una partecipazione del 5%. Tuttavia, scrive il quotidiano, “in questa fase nessuno si sente di escludere che i due soci possano crescere ulteriormente”. Fino a che punto “non è dato saperlo, ma molto dipenderà da quali saranno le condizioni del mercato”.

A breve Mediobanca, primo azionista di Generali con una quota del 13% circa, chiamerà a raccolta gli altri grandi soci, “per definire la lista del nuovo cda del gruppo assicurativo che dovrà essere votato dall’assemblea di bilancio”.

 

Crediti deteriorati delle banche: l’anno della pulizia (Milano Finanza)

Il settimanale finanziario riprende un’analisi di Value Partners sulla dinamica dei non performing loan delle banche nel 2018. Lo scorso anno può essere definito l’anno della pulizia: i crediti deteriorati lordi delle sei maggiori banche italiane (Unicredit, IntesaSanpaolo, UBI Banca, BancoBPM, MPS e BPRE Banca) si sono contratti del 37% mentre le sofferenze hanno registrato una diminuzione del 47% di mozzandosi a 65 miliardi di euro con coperture salite al 66%. Il miglioramento è conseguenza delle minori rettifiche su crediti.

Sono inoltre “saliti in modo rilevante gli utili aggregati al netto delle componenti straordinarie, a 7,5 miliardi dai 2,3 dell’anno precedente”. 

Secondo quanto riporta Milano Finanza il calo è stato “coerente con i piani concordati dalle banche con la Vigilanza”, coì come ha già ricordato il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, al convegno annuale Assiom Forex.

 

La lite transalpina congela Air France-Alitalia (Corriere della Sera)

Il quotidiano scrive come la crisi diplomatica di questi giorni tra il governo italiano e quello francese abbia condizionato anche l’interesse di AirFrance-Klm per l’operazione di salvataggio di Alitalia.

Il vettore franco-olandese è comunque in una posizione marginale rispetto all’americana Delta, in pole position per essere il partner industriale scelto dai commissari e Ferrovie dello Stato (futuro azionista della compagnia).

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera il vettore transalpino “avrebbe dovuto dare giovedì il proprio via libera alla trattativa in esclusiva”. Comunque l’interesse delle compagnie è di continuare a trattare in esclusiva. La speranza è che “la querelle diplomatica si chiuda al più presto, prima del voto europeo, per riuscire a portare a casa il risultato”.

 

BPER Banca e Unipol, nozze bancarie. La compagnia sarà socia al 20% (La Repubblica)

Il quotidiano descrive le ultime operazioni straordinarie di BPER Banca. Il suo consiglio di amministrazione ha deciso di acquisire Unipol Banca da Unipol e di rilevare dalla fondazione omonima il 49% di Banco di Sardegna che ancora non era di sua proprietà. Sempre ad Unipol è stato venduto per 130 milioni di euro un pacchetto di crediti non performanti da 1,3 miliardi lordi. Con questa operazione l’NPE ratio della banca emiliana è sceso dal 13,8% all’11,6%. L’obiettivo di Unipol, ora già azionista della banca guidata da Maurizio Vandelli, è quello di diventare socio al 20%.

Secondo quanto scrive La Repubblica “il pacchetto di misure ha permesso a BPER Banca di annunciare un incremento dell’utile per azione del 33% al 2021 e un incremento della quota di mercato (per impieghi) dal 2,5 al 2,9%”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: rassegna stampa
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Vediamo quali sono le principali scadenze fiscali per il mese di settembre 2019. Tratteremo in particolare quelle che riguardano le persone fisiche. Continua »