NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico-finanziaria dell'8 maggio 2019

di Mauro Introzzi 8 mag 2019 ore 06:57 Le news sul tuo Smartphone

La Ue: Italia, crescita al minimo e deficit al 3,5% del Pil nel 2020 (Il Sole24Ore)

Il quotidiano economico riporta ed analizza le previsioni economiche di primavera dalla Commissione europea, diffuse nella giornata di ieri.

Nel suo outlook di ieri Bruxelles indica in uno 0,3% la previsione di crescita per il 2019, in calo dallo 0,2% previsto in febbraio. Come succede ormai da anni, evidenzia Il Sole24Ore, “il paese è in fondo alla classifica europea in termini di crescita”.

Indicazioni di rilievo anche dal deficit pubblico, “previsto al 2,5% nel 2019 e al 3,5% del Pil nel 2020”. A nuovi record, così, arriverà il debito pubblico. Che rischia di aumentare nuovamente, arrivando al 133,7% del Pil nel 2019 fino al 135,2% nel 2020.

Per il quotidiano economico “nuove tensioni con Roma sono probabili, anche perché Bruxelles prospetta un aumento della disoccupazione per via dell’introduzione del cosiddetto reddito di cittadinanza”.

 

Generali prepara altro shopping (MF)

Il quotidiano finanziario scrive che per Generali “è arrivato il momento di cogliere opportunità d'espansione nell'industria assicurativa”. Le aree in cui il Leone di Trieste potrebbe crescere sono l’Europa, in particolare nell'Est, l’Asia e il Sud America.

Lo hanno indicato ieri i vertici della stessa Generali, il presidente Gabriele Galateri e l'amministratore delegato Philippe Donnet, durante l'assemblea chiamata ad approvare il bilancio 2018.

MF evidenzia come durante l’assise la famiglia Benetton ha votato con Assogestioni (sostenuta dal 39% del capitale presente): “non in polemica con Piazzetta Cuccia o con il management, ma a dimostrazione della carattere finanziario della partecipazione nel Leone, come hanno fatto filtrare da Ponzano Veneto”.

 

Il boom dei riscatti della laurea: ad aprile + 200%

Il quotidiano riporta le statistiche sul riscatto della laurea agevolato, o low cost. L'operazione che permette di far valere gli anni dell’università ai fini della pensione, a un costo più contenuto rispetto alla procedura normale pari a fino 5.241 euro per ogni anno.

Il Corriere scrive che "i dati dell’Inps parlano chiaro: ad aprile, tra riscatto low cost e riscatto «normale», sono arrivate 7.020 domande. Rispetto alle media mensile del 2018, quando il riscatto low cost ancora non c’era, l’aumento è del 202%".

Il quotidiano ricorda poi che "il riscatto agevolato è possibile solo per gli anni universitari frequentati a partire dal 1996 in poi. Perché quella è la data in cui in Italia è entrato in vigore il sistema previdenziale contributivo, che calcola la pensione in base non agli ultimi stipendi incassati ma ai contributi versati nel corso della vita".

 

Unicredit cede il 17% di Fineco e prepara un futuro più straniero (La Repubblica)

La Repubblica riporta la notizie relativa alla cessione, da parte di Unicredit, di una quota del 17% di FinecoBank. La cessione di questa quota della banca diretta multicanale, dal 1999 nel gruppo guidato da Jean Pierre Mustier, permetterà all’istituto di incassare un miliardo utile al piano strategico 2020-2023. 

Il quotidiano ricorda che “nell’estate calda 2016, con uno dei suoi primi blitz, il neo ad Jean Pierre Mustier ne cedette un 30% per corroborare la successiva ricapitalizzazione da 13 miliardi”. Ma cosa aspettarsi ora dal piano, che sarà presentato nei prossimi mesi? Secondo La Repubblica “molti addetti ai lavori restano convinti che la banca paneuropea che Mustier prepara al prossimo triennio sarà sempre meno italiana, e sempre più in altri Paesi”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rassegna stampa

Guide Lavoro

LinkedIn: sei regole d’oro per farsi notare (e trovare lavoro)

L’autunno è un ottimo periodo per la ricerca di un nuovo lavoro, anche attraverso LinkedIn, il più grande network professionale online del mondo. Ecco alcune regole da seguire per farsi notare

da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »