NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico-finanziaria del 25 aprile 2019

di Edoardo Fagnani 25 apr 2019 ore 07:35 Le news sul tuo Smartphone

EssilorLuxottica, il cda (a maggioranza) dice no al board allargato (Il Sole24Ore)

Il Sole24Ore è tornato sulla querelle che coinvolge i vertici di EssilorLuxottica, il colosso dell’occhialeria nato dalla fusione tra la francese Essilor e l’italiana Luxottica. Il quotidiano finanziario ha riportato la notizia che il consiglio di amministrazione del gruppo ha bocciato la proposta dei fondi, che avevano chiesto la nomina di alcuni consiglieri indipendenti. Leonardo Del Vecchio e gli altri 7 rappresentanti di Delfin hanno votato contro la richiesta. A loro si è aggiunto il vice-presidente esecutivo Hubert Sagnières, che di recente aveva contrastato Del Vecchio sulla governance di EssilorLuxottica. Secondo il Sole24Ore il voto di Sagnières potrebbe essere letto come un segnale di distensione per l’assemblea degli azionisti in programma per il prossimo 16 maggio.

 

Carige, piano BlackRock in Bce (MF)

MF ha scritto che nei giorni scorsi BlackRock e Banca Carige avrebbero inviato alla BCE un piano industriale che dovrebbe ottenere l’ok dalla vigilanza. Il quotidiano finanziario ha precisato i punti principali del business plan: “obiettivi più aggressivi per cost/income e roe; conferma per la strategia di derisking e per la valorizzazione del wealth management; forte attenzione alle nuove tecnologie come leva per abbattere i costi”. Inoltre, secondo MF, BlackRock sarebbe orientata a coinvolgere altri soggetti nel salvataggio di Banca Carige; in particolare tre fondi (private equity e fondi di credito) “potrebbero entrare come co-investitori nel progetto Carige”.

 

Piano Salini-Impregilo 250 milioni per un polo con Cassa Depositi (Corriere della Sera)

Il Corriere della Sera ha segnalato che Salini Impregilo starebbe studiando un aumento di capitale nell’ordine di 250 milioni di euro destinato a rafforzare la struttura patrimoniale prima di presentare l’offerta per rilevare il controllo di Astaldi. Secondo il quotidiano l’operazione potrebbe essere sottoscritta dalla Cassa Depositi e Prestiti, cui si aggiungerebbe l’intervento degli istituti, che potrebbero convertire parte dei crediti in capitale. Il Corriere della Sera ha ricordato che l’integrazione tra Salini Impregilo e Astaldi porterebbe alla creazione di un gruppo con un potenziale di 15 miliardi di euro di ricavi, raddoppiando l’attuale dimensione.

 

Rimborsi ai truffati, cresce il tetto ma l’ultima parola spetta alla Ue (La Repubblica)

La Repubblica ha fornito alcune precisazioni sulle norme discusse nel consiglio dei ministri di martedì a favore dei risparmiatori rimasti vittime dei recenti crac bancari. Il quotidiano ha precisato che l’aumento del limite massimo patrimoniale da 100mila euro a 200mila euro, “al di sotto del quale gli ex azionisti e obbligazionisti delle banche fallite negli ultimi anni hanno diritto a un indennizzo” senza necessità di dimostrare la vendita fraudolenta dei titoli sarà  condizionato all’approvazione della Commissione Europea. “Altrimenti l’indennizzo verrebbe considerato aiuto di Stato, e sarebbe illegittimo”, ha precisato il quotidiano. La Repubblica ha ricordato che l’altro requisito necessario per ottenere l’indennizzo resta quello di avere un reddito non superiore ai 35mila euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: rassegna stampa
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Vediamo quali sono le principali scadenze fiscali per il mese di settembre 2019. Tratteremo in particolare quelle che riguardano le persone fisiche. Continua »