NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economico-finanziaria del 18 febbraio 2019

di Redazione Soldionline 18 feb 2019 ore 08:16 Le news sul tuo Smartphone

Da Cirio al Venezuela Bond: carta straccia, ecco come disfarsene (Plus - Il Sole24Ore)

L’inserto settimanale del Sole24Ore ha dato ampio spazio a quelli che ha ribattezzato “zombie bond”, ossia le obbligazioni di società (e stati) andati in default. Plus cita alcuni nomi celebri tra le cronache finanziarie di decenni fa come It Holding, La Veggia, Giacomelli. FinPart, Finmek o Arquati.

Questi bond, “nonostante i danni che hanno provocato ai risparmiatori, hanno ancora degli estimatori che fanno prezzi”. Ma perché succede questo? Perché “molti dei titoli ancora in circolazione possono fruire di eventuali riparti dalle varie procedure concorsuali ancora attive”. 

Così alcune di queste obbligazioni sono ancora trattate, su piattaforme specializzate come Elser, Southey o Illiquidx.

Plus cita poi “un recente caso di improvvisa vitalità” arrivato dalle obbligazioni di Lehman Brothers: la Lehman Brothers Treasury Co Bv in liquidazione ha promosso un’offerta di scambio di alcuni titoli tra cui il Lehman dall’Isin Xs017153350 con nuovi bond con codice Xs1932636159.

 

Juventus: la Signora che strega la borsa (Milano Finanza)

Il settimanale finanziario ha messo sotto la lente il titolo azionario Juventus. Con la sua capitalizzazione, pari - agli attuali prezzi - a circa 1,4 miliardi di euro, ha le dimensioni di una banca medio-grande. Ma la sua taglia non è la sola dimensioni che balza agli occhi. Il recente bond a cinque anni, definito “Ronaldo bond”, ha raccolto ordini per oltre 250 milioni, una cifra ragguardevole rispetto alle stime originarie di 150 milioni. Un successo che ha consentito al club di alzare l'ammontare da 150 a 175 milioni e di pagare una cedola del 3,5%. Nessun altro club ha mai pagato così poco un’emissione.

La sua sfida, secondo Milano Finanza, è ora quella di trasformarsi da semplice società sportiva a una più complessa società commerciale. L’obiettivo potrebbe essere quello “di creare un'azienda stile Manchester United, sempre più capace di produrre risultati economici slegandosi dall'alea del risultato del campo”.

 

BPER Banca: non chiamateci più piccoli (L’Economia - Corriere della Sera)

Alessandro Vandelli, amministratore delegato di BPER Banca, in un'intervista rilasciata al settimanale economico del Corriere della Sera, parla delle strategie e degli obiettivi del gruppo.

La banca ha chiuso il 2018 con un utile netto pari a 402 milioni di euro, segnando il miglior risultato in assoluto nella storia dell'istituto. BPER Banca "vuole crescere, consolidare il proprio rapporto col mondo delle imprese e continuare l'opera di de-risking".

Per ora è concentrata verso operazioni col Banco di Sardegna e Unipol Banca, fugando ogni possibile interesse per Banca Carige.

Per quanto riguarda la situazione economica italiana, Vandelli riconosce i segni di un rallentamento, ma si mostra "fiducioso per la seconda metà dell'anno".

 

Navigator, partenza a rischio le Regioni pronte allo scontro (La Repubblica)

È scontro tra Regioni e governo per i navigator, coloro che indirizzeranno i beneficiari del reddito di cittadinanza.

Infatti, le Regioni hanno annunciato di voler ricorrere alla Corte Costituzionale per violazione della loro competenza nei servizi per il lavoro.

Il ministro del lavoro e dello sviluppo economico Luigi Di Maio, per tenere fede alle promesse, vorrebbe rendere attivi i navigator prima delle europee. Pertanto, preferisce Anpal Servizi Spa perchè non ha alcun obbligo di concorso e può limitarsi a selezioni per titoli e colloqui.

L'inserimento di 6000 navigator rischierebbe di aumentare il precariato dei lavoratori dei centri per l'impiego.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rassegna stampa
da

SoldieLavoro

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Reddito di residenza attiva: 700 euro al mese per trasferirsi in Molise

Ma bisogna anche viverci davvero e soprattutto avviare una attività economica. In questa guida ecco come funzionerà il cosiddetto "Reddito di residenza attiva" Continua »

da

ABCRisparmio

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Cuneo fiscale: cos’è e perché tagliarlo

Ne sentiremo parlare nei prossimi mesi. Perché la riforma del cuneo fiscale fa parte del programma del nuovo governo. Vediamo cos'è il cuneo fiscale e perché tagliarlo Continua »