NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economica del 19 luglio 2016

di Mauro Introzzi 19 lug 2016 ore 07:20 Le news sul tuo Smartphone

Good banks, al rush finale i fondi Usa frenano (Il Sole24Ore)

Il quotidiano economico scrive che a un giorno dal termine per la presentazione delle offerte vincolanti, fissata per domani, per la presentazione delle binding offers sulle nuove Banca Marche, Etruria, Carife e Carichieti si respira un clima di attesa tra i potenziali offerenti.

Tra chi dovrebbe presentare le offerte ci sarebbero 3 fondi di private equity: gli americani Apax, Lone Star e Apollo. I primi 2 sarebbero “assai tiepidi”, visto che le good bank dovranno essere oggetto di un piano di rilancio e turnaround. Il terzo (Apollo) resta il più convinto sul dossier, anche se il disegno iniziale (mai concretizzatosi) era quello di unire Carige a Etruria e Marche.


MPS, si lavora sulla garanzia (MF)

Il quotidiano finanziario analizza il possibile piano per mettere in sicurezza il Monte dei Paschi di Siena e smaltire i 10 miliardi di crediti non performanti su cui la Bce ha puntato la lente. Un piano che dovrà essere pronto in un paio di settimane. Secondo MF l’aspetto più delicato da definire sarebbe la garanzia pubblica che permetterà di ridurre il differenziale tra il valore di bilancio e il prezzo di acquisto dei crediti. L’obiettivo sarebbe una quota del 27-28%, anche se “il sistema auspica il superamento della soglia del 30% per fissare un benchmark che possa aprire finalmente il mercato dei non performing loans”.

Lo strumento più efficace per raggiungere questo obiettivo sarebbe una forma di garanzia pubblica sulle tranche junior, quelle cioè più rischiose. 

 

Cairo: in Rcs avrò tutte le deleghe operative (Corriere della Sera)

Il quotidiano riporta le dichiarazioni di Urbano Cairo a margine dell’assemblea degli azionisti della società editoriale che ha recepito la vittoria nella corsa a RcsMediagroup sulla cordata promossa da quattro soci storici (Diego Della Valle, Mediobanca, Pirelli e UnipolSai) con il finanziere Andrea Bonomi. Il manager ha dichiarato che sarà in prima linea e con tutte le deleghe operative.

Nel frattempo la cordata guidata da Investindustrial, che partiva da quasi il 25% si è fermata al 37,7% e ha riconosciuto la sconfitta, liberando di fatto un totale di adesioni pari al 12,9% del capitale. I titolari di queste quote avranno facoltà di migrare all’offerta di Cairo da venerdì 22 e per cinque giorni.

 

Bundesbank vuole la fine della Troika: “sulle crisi decida il Fondo salva-Stati” (La Repubblica)

Il quotidiano scrive che la banca centrale tedesca proporrebbe la fine della Troika, demansionando il quartetto di creditori Bce-Fmi-Ue-Esm che ha gestito finora le insolvenze sovrane dei Paesi europei, concedendo prestiti alla Grecia o al Portogallo in cambio di aggiustamenti dei conti pubblici e riforme. Questo ridimensionamento - che non dispiacerebbe al ministro delle Finanze Wolfgang Schäuble - arriverebbe non per mostrarsi più generosa con i Paesi in difficoltà, ma piuttosto per restringere i margini del negoziato politico e introdurre meccanismi di controllo più severi.

Secondo il governatore Weidmann gli eventuali salvataggi dovrebbero essere gestiti dall’Esm, il Fondo salva-Stati. L’istituzione potrebbe farsi carico interamente dei compiti svolti finora dalle altre tre istituzioni, o perlomeno guidarne il processo di monitoraggio dei progressi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rassegna stampa

Guide Lavoro

Il contratto di lavoro a chiamata

Il contratto di lavoro a chiamata consente di svolgere lavoro a intermittenza (job on call, in inglese). Tramite questo contratto, il datore di lavoro può ricorrere a lavoratori per brevi periodi di tempo in cui ha particolari necessità

da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »