NAVIGA IL SITO

Rassegna stampa economica del 16 giugno 2016

di Mauro Introzzi 16 giu 2016 ore 06:50 Le news sul tuo Smartphone

Yellen: il referendum è pericoloso (Il Sole24Ore)

Il quotidiano economico riporta le parole pronunciate da Janet Yellen a margine della riunione del FOMC della Fed, che ha deciso di non ritoccare i tassi ufficiali di interesse preoccupato dallo spettro di Brexit, dall’improvvisa fragilità denunciata dal mercato del lavoro statunitense e dalle accresciute tensioni sui mercati.

La numero uno della banca centrale americana si è soffermata, in particolare, sula Brexit, uno dei fattori ala base della decisione di non toccare i tassi.

La Fed ha reso noto “di aspettarsi che le condizioni evolvano in maniera da richiedere solo graduali aumenti dei tassi sui fed funds”. La crescita all’attività economica sembra avviata ad accelerare rispetto al deludente 0,8% del primo trimestre, ma l’istituto centrale ha comunque rivisto al ribasso le sue precedenti attese sul Pil per il 2016, al 2% dal 2,2%. L’inflazione è prevista in modesto miglioramento all’1,4% anziché all’1,2%.

 

Veneto Banca, soci verso il dietrofront (MF)

Il quotidiano finanziario scrive che i grandi soci di Veneto Banca starebbero frenando sull’adesione all’aumento di capitale dell’istituto veneto, che resta appeso ad Atlante. Così, salvo sorprese sempre meno probabili, l’aumento di capitale da 1 miliardo di Veneto Banca sembra destinato a seguire il copione della Popolare di Vicenza. Tra i motivi alla base dei dubbi degli attuali soci i pesanti ribassi borsistici di queste settimane (con un indice Ftse Italia Banche franato del 15% in un mese e l’incognita Brexit all’orizzonte) ma anche i tempi troppo stretti dell’operazione, in particolare per quanto riguarda il pagamento dei titoli. La tabella di marcia non consentirebbe a diversi potenziali sottoscrittori di liquidare in tempo altre attività finanziarie e reperire così la liquidità necessaria per aderire all’offerta.

 

Il conto della Brexit: 30 miliardi (Corriere della Sera)

Il quotidiano riporta le parole pronunciate dal cancelliere dello scacchiere britannico George Osborne, braccio destro di David Cameron non solo nel governo ma anche nel referendum, che ha presentato ai Comuni il piano che, sostiene, sarà costretto a implementare per far fronte al buco da 30 miliardi di sterline che creerebbe l’uscita dall’Unione Europea. Secondo Osborne con una Brexit sarebbero necessari un incremento delle imposte del 2 o 3% a seconda del reddito, un aumento delle tasse di successione e tagli nella spesa pubblica.

 

Dirigente Consob accusa Vegas: “Bloccò scenari” (La Repubblica)

Il quotidiano riprende quando dichiarato ai finanzieri da Marcello Minenna, dirigente Consob entrato in rotta con i vertici dopo che l’authority ha messo la sordina agli “scenari probabilistici” di rischio per gli investitori.

Secondo Minenna “prima del caso Etruria la Consob raccomandava alle banche di inserire nel prospetto informativo da consegnare alla clientela gli scenari probabilistici”. Tuttavia, per l’Etruria e per altre banche che in quel periodo stavano mettendo sul mercato subordinati, la direttiva che arrivò dai vertici fu diversa: “non era più necessario che le banche indicassero la percentuale di rischio”.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rassegna stampa

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Come funziona la cedolare secca

Come funziona la cedolare secca

La cedolare secca consiste in un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali che si applica a redditi derivanti dalla locazione di immobili Continua »