NAVIGA IL SITO

Manovra, salta la cedolare secca al 21% per i negozi (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 11 dic 2019 ore 07:42 Le news sul tuo Smartphone

italia_7Il quotidiano riporta alcune novità sulla nuova legge di bilancio: contrariamente alle attese la tassazione agevolata sulle locazioni commerciali non è stata prorogata e l'imposizione tornerà alle aliquote ordinarie. Salta così la cedolare secca al 21% per i negozi, introdotta con la manovra di un anno fa per il 2019.

Questo significa - scrive il Corriere della Sera - "che su tutti i contratti stipulati fino al 31 dicembre di quest’anno il proprietario versa un’imposta sostitutiva unica del 21% del canone per tutta la durata del contratto (di solito 6 anni più 6). Senza la proroga del regime agevolato, sui contratti stipulati dal 2020 si tornerebbe alla tassazione secondo le normali aliquote Irpef, più le addizionali locali e l’imposta di registro". Un carico totale che potrebbe così arrivare fino al 48% del canone.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: legge di bilancio

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »