NAVIGA IL SITO

Manovra, il giudizio dell’Europa: timori su deficit e recessione (Corriere della Sera)

di Redazione Lapenna del Web 14 dic 2022 ore 07:49 Le news sul tuo Smartphone

economia-italiaIl verdetto della commissione europea sulla legge di Bilancio arriverà nelle prossime ore, afferma Enrico Marro per il Corriere della Sera. Secondo le indiscrezioni non si arriverà a una bocciatura totale, ma a un parere "articolato e preoccupato". Bruxelles sembrerebbe infatti preoccupata "del deficit di bilancio, che la manovra fissa al 4,5% del Pil". Questo valore, considerato borderline dall'Europa, potrebbe anche funzionare in caso di tenuta del quadro macroeconomico. In caso di recessione, però, il deficit in rapporto al Pil è destinato a salire, compromettendo la discesa del debito pubblico.

In attesa di un accordo sul numero di emendamenti da segnalare, in Commissione arriverà invece il maxiemendamento del governo che dovrebbe contenere le modifiche più importanti. Quella sulle pensioni minime, dove si cercano le coperture ad hoc per un aumento a 590-600 euro per gli over 75, forse limitato da un tetto Isee. In via di modifica anche Opzione donna, dove verrà tolto il legame con i figli ma il requisità d'età potrebbe salire a 60 anni. In via di discussione anche la decontribuzione sulle assunzioni degli under 36, che potrebbe salire da 6mila a 8mila euro.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: legge di bilancio