NAVIGA IL SITO

Licenziamenti, blocco fino a gennaio. Ma i sindacati: “Due mesi in più” (La Repubblica)

di Redazione Lapenna del Web 22 ott 2020 ore 07:44 Le news sul tuo Smartphone

crisi-politica-italiaLa Repubblica affronta il tema del blocco dei licenziamenti e la trattativa in corso tra il governo e i sindacati.

L'articolo di Rosaria Amato analizza l'incontro avvenuto nella tarda serata di ieri e i punti che distanziano le parti. I sindacati, secondo quanto riportato dal quotidiano, punterebbe su uno slittamento "di altre 18 settimane del trattamento Covid per i lavoratori e il blocco dei licenziamenti almeno sino al 21 marzo" e quindi posticipare la data del 16 novembre, ovvero la scadenza della Cassa integrazione straordinaria per chi ha iniziato nel mese di luglio.

Anche il governo avrebbe delle remore nel togliere il blocco senza un processo graduale e quindi sarebbe ancora aperto alla trattiva per trovare ua soluzione condivisa. L'aumento dei contagi con la possibilità di un nuovo lockdown terrebbe comunque sospesa ogni decisione che resterebbe vincolata allo sviluppo della crisi sanitaria.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: cassa integrazione

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »