NAVIGA IL SITO

Le quote di Bankitalia al Tesoro. Un piano per la nazionalizzazione (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 21 feb 2019 ore 08:11 Le news sul tuo Smartphone

bancaitaliaIl quotidiano parla dell’idea, proposta in Parlamento da Fratelli d’Italia, per riportare pubblica la proprietà di Banca d’Italia. Un’idea che ha subito accolto molti consensi trasversali ma che “lascia profondi dubbi anche al Servizio studi della Camera che, esaminandola, è arrivato alla conclusione che l’operazione potrebbe rivelarsi costosissima”. Nel 2013, infatti, le quote di Via Nazionale - ora in mano a banche, assicurazioni, fondazioni e fondi pensione - furono rivalutate di quasi 50mila volte a 7,5 miliardi di euro. Una mossa che fece incassare maggior imposte per 1,8 miliardi di euro.

Proprio a quel prezzo, di 7,5 miliardi, la partecipazione è iscritta nel bilancio degli attuali azionisti. E, evidenzia il Corriere della Sera, "per quel che riguarda le banche fanno pure parte del patrimonio di vigilanza, cioè delle riserve che devono avere a fronte dei prestiti che erogano".

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bankitalia