NAVIGA IL SITO

La Grecia ha chiesto un altro prestito

di Marco Delugan 30 giu 2015 ore 17:12 Le news sul tuo Smartphone

bandiera greciaSecondo Reuters, la Grecia avrebbe proposto ai paesi dell'eurozona un nuovo accordo che prevederebbe l'utilizzo dei fondi del Meccanismo europeo di stabilità (ESM), un prestito di due anni che permetterebbe alla Grecia di ristrutturare il suo debito. Se la proposta dovesse essere accettata, il nuovo piano di salvataggio non coinvolgerebbe l'FMI.

Sarebbe il terzo piano di salvataggio per il paese ellenico.

Secondo i primi commenti alla proposta greca, il terzo prestito verrebbe vincolato a proposte concrete di riduzione della spesa pubblica e di ristrutturazione del debito.

Come ogni altro prestito dell'ESM anche questo dovrebbe venire approvato dai governi di tutta l'eurozona e nel  caso della Germania di un voto del Parlamento che non sembra particolarmente disposto a concedere altreo denaro alla Grecia.

Sembra che nella proposta greca sia compresa un'estensione del prestito attuale, per giungere poi all'apertura delle nuova linea di credito.

Per le 19 di oggi è prevista un incontro dell'Eurogruppo in teleconferenza (i ministri delle finanze dei 19 paesi che compongono l'Eurozona) per discutere degli ultimi sviluppi della situazione greca.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: crisi grecia