NAVIGA IL SITO

La Corte suprema Usa rigetta il ricorso delll'Argentina sui bond (Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 8 ott 2013 ore 08:50 Le news sul tuo Smartphone

Il quotidiano indica che la Corte Suprema americana ha rigettato il tanto atteso verdetto sui bond argentini in default dal 2001: un durissimo colpo per Buenos Aires, già alle prese in questi giorni con i problemi di salute della presidente Cristina Kirchner.
L'Argentina, lo scorso agosto, ha aperto un'altra vertenza, sempre a New York, per lamentare l'intrusione di uno stato estero sulle decisioni di un paese sovrano. Un modo per prendere tempo mentre si studiano le contromosse, a cominciare dall'eventualità di pagare quanto chiedono i fondi hedge di Elliot Management Corp. E per evitare il terzo default, che alla luce delle decisioni della Corte Suprema potrebbe diventare realtà.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: tango bond