NAVIGA IL SITO

Bundesbank frena Draghi: "Grossi ostacoli legati all'acquisto di titoli di Stato" (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 25 nov 2014 ore 08:21 Le news sul tuo Smartphone

bce_12Il quotidiano riporta alcune dichiarazioni di Jens Weidmann, presidente della Bundesbank e membro di vertice della Banca Centrale Europea, durante un convegno a Madrid. Secondo il banchiere la politica monetaria può influenzare la domanda a breve termine ma non può generare in permanenza prospettive di crescita. Così, invece di concentrarci su programmi di acquisto di titoli sovrani dovremmo porci il problema di come creare la crescita con riforme strutturali, visto che altre misure incontrano limiti legali a quanto è possibile fare.
L'intervento di Weidmann è apparso una chiara presa di distanze dall'annuncio di pochi giorni fa del presidente della Bce Mario Draghi di imminenti misure eccezionali e non convenzionali per reagire alla recessione europea.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: jens weidmann , bundesbank , bce , mario draghi