NAVIGA IL SITO

L’OCSE incalza l’Italia. Ma ora crede alla ripresa (Corriere della Sera)

di Edoardo Fagnani 2 mag 2013 ore 07:23 Le news sul tuo Smartphone
Il Corriere della Sera ha ripreso le indicazioni dell’OCSE sull’Italia. L’organismo ha segnalato che le riforme adottate dal governo Monti aiuteranno l’Italia a uscire dalla recessione nell’ultima parte del 2013, anche se la crescita vera e propria dovrebbe concretizzarsi a partire dal 2014. L’OCSE ricorda che il problema numero uno del nostro paese resta il debito pubblico, arrivato ormai a sfiorare il 130% del Pil. Di conseguenza, il nuovo governo dovrà lavorare duramente su questo punto, per evitare che il rapporto debito/pil arrivi a toccare il 134% a fine 2014. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: ocse , debito pubblico , pil italia
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »