NAVIGA IL SITO

Italia: il rating di S&P scongiura il peggioramento della percezione di rischio

di Redazione Lapenna del Web 26 ott 2020 ore 16:27 Le news sul tuo Smartphone

pil-italia-2020Secondo quanto riportato da un'analisi di Luigi De Bellis - co-resposabile Ufficio Studi di EQUITA - il rating "BBB" assegnato da S&P Global all'Italia, di due livelli più alto rispetto al non-investment grade, è alla base che il peggioramento dei conti pubblici è bilanciato dalle risposte della BCE, dall'introduzione del recovery fund e dalle operazioni fiscali straordinarie imposte dal Governo, oltre che un budget 2021 orientato alla crescita.

Queste premesse sono le fondamenta di un sostegno per la crescita economica. Luigi De Bellis ha segnalato che S&P Global stima il PIL italiano in calo del 8,9% nel 2020, seguito a una ripresa del 6,4% nel 2021, a patto che il vaccino contro il Covid-19 venga sviluppato e sia ampiamente disponibile. Il forte coinvolgimento della BCE implica che l'Italia sarà in grado di rifinanziarsi a circa lo 0,8% contro una media dello stock di debito del 2,5%.

L'analisi rileva dunque che, pur non aspettandosi un downgrade per l'Italia da parte di S&P Global, la notizia rimane positiva e, in parte, inattesa, poiché ha sortito l'effetto sperato nello scongiurare un peggioramento della percezione del rischio paese, specie nel settore finanziario.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: s p global ratings , rating italia