NAVIGA IL SITO

Il mistero Libra, lo strano caso della valuta privata globale (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 25 giu 2019 ore 08:46 Le news sul tuo Smartphone

facebook-logoIl quotidiano dà ampio spazio, con un articolo a firma di Salvatore Bragantini, a Libra, il progetto di Facebook. Secondo il quotidiano si tratta solo - almeno per ora - di un lancio con "grande sforzo mediatico ma scarsa chiarezza". Non si capisce, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera "se sarà più un nuovo sistema di pagamenti, o una cripto-moneta come il bitcoin, o un modo per far accedere ai servizi bancari quasi 2 miliardi di persone unbanked, oggi tenute fuori".

Il quotidiano ricorda che Libra si rifà a in parte alla cinese WeChat e che sul sistema vigilerà un consorzio basato a Ginevra, del quale FB sarà uno dei membri, insieme (tra le altre) a Visa, Mastercard, Uber e Paypal. La moneta alla base di Libra sarà una cosiddetta stablecoin, composta da un paniere delle principali valute, nelle quali saranno espressi gli attivi finanziari che ne garantiranno la copertura.

In tema di dubbi sul progetto il quotidiano si chiede chi stabilirà il tasso di conversione in valuta vera e come gli utenti saranno identificati.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: facebook , libra