NAVIGA IL SITO

Il governo studia la norma anti-Google (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 19 feb 2015 ore 07:17 Le news sul tuo Smartphone

renziSecondo quanto riporta La Repubblica nel disegno di legge Concorrenza, sarebbe presente una stretta sul diritto d’autore per tutti gli aggregatori di notizie. Il governo starebbe pensando di introdurre una “link tax” sul modello spagnolo e così indurre gli aggregatori di notizie a pagare un compenso agli editori per ogni indicizzazione di articoli e notizie. La misura potrebbe comparire nel disegno di legge sulla concorrenza che arriverà domani in Consiglio dei ministri e prevede per gli operatori Internet l’obbligo ad un accordo commerciale con gli editori, pena l’apertura di un contenzioso.
Nel frattempo in Spagna la tassa zoppica. E non solo perché l’equo compenso ancora non è stato fissato. Ma soprattutto perché il re degli aggregatori, Google news (70 edizioni internazionali, 35 lingue) ha chiuso i battenti il giorno dopo la pubblicazione della legge, a metà dicembre, scusandosi con i navigatori con un 'siamo incredibilmente tristi di annunciare' la sospensione della famosa rassegna stampa.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: google

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »