NAVIGA IL SITO

Grecia, intesa vicina ma la Merkel frena “No a scelte frettolose” (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 11 ago 2015 ore 07:19 Le news sul tuo Smartphone

grecia_9Il quotidiano ha scritto che l'intesa tra Atene e i creditori sarebbe a un passo. Nelle prossime ore dovrebbe essere messo a punto il compromesso da votare al Parlamento ellenico per sbloccare (entro il 20 agosto) la prima tranche di aiuti necessaria a rimborsare un prestito da 3,5 miliardi alla Bce.
Ma la Germania, su questa ipotesi, ha tirato il freno. Berlino vorrebbe dribblare la scadenza di settimana prossima, staccare alla Grecia un nuovo prestito ponte e imporre al Governo di Alexis Tsipras l'approvazione di alcune riforme prioritarie, aprendo solo dopo quest'ennesima dimostrazione di buonavolontà - e con il contagocce - i cordoni della borsa.
Il lavoro dei tecnici, comunque, procede senza intoppi. Le parti avrebbero raggiunto un accordo sugli obiettivi finanziari: un avanzo primario pari a 0 quest'anno (con il Pil previsto in calo del 2,1-2,3%).
Restano da sciogliere alcuni nodi importanti, come quello della ricapitalizzazione delle banche e il tema dei prestiti in sofferenza.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: crisi grecia