NAVIGA IL SITO

Google e Facebook, una tassa del 25% (Corriere della Sera)

di Edoardo Fagnani 24 apr 2015 ore 07:37 Le news sul tuo Smartphone

google4Il Corriere della Sera ha scritto che il governo italiano sta studiando una serie di misure per costringere i colossi dell’economia digitale a pagare le tasse sulle transazioni realizzate nel nostro paese. Il quotidiano, infatti, ha ricordato che su un giro d’affari realizzato in Italia per un ammontare di circa 11 miliardi di euro, i grandi gruppo internazionali che operano via Internet pagano imposte per meno di 10 milioni di euro l’anno.
Il Corriere della Sera ha segnalato che il piano allo studio del governo prevede che banche e intermediari applichino “una ritenuta alla fonte del 25% sui pagamenti a favore delle multinazionali con sede all’estero”. Inoltre, a queste società sarà applicato un credito di imposta equivalente alle tasse versate in Italia, per evitare l’imposizione nel paese di residenza.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: google , facebook

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »