NAVIGA IL SITO

Gli stress test Bce fanno meno paura (Plus - Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 27 gen 2014 ore 07:52 Le news sul tuo Smartphone
L'inserto settimanale del Sole24Ore descrive i criteri che la Banca Centrale Europea e la European Banking Authority intendono adottare per gli stress test e la valutazione dellla asset quality review delle maggiori banche europee.
Per le banche italiane gran parte dei verdetti ruoterà intorno al trattamento riservato ai titoli di stato detenuti in portafoglio che solo per i primi cinque istituti si aggirano intorno ai 170 miliardi di euro.
Sembra che nei prossimi stress test saranno considerati tutti i titoli in portafoglio, mentre negli stress test precedenti (quelli del 2011) la simulazione di haircut interessò solo i titoli definito "hold for trading" (ossia vendibili in qualsiasi momento), che mediamente rappresentano il 10% dell'intero portafoglio titoli.
Tutti i titoli saranno valutati però a valori di mercato e gli impatti per le banche italiane non dovrebbero essere eccessivamente traumatici. Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bce , asset quality review , stress test

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Carta del docente: a cosa serve e come si usa

Carta del docente: a cosa serve e come si usa

La Carta del docente è uno strumento per spese di formazione e aggiornamento professionale degli insegnati di ruolo in istituzioni scolastiche pubbliche Continua »