NAVIGA IL SITO

Fino a 300 euro all’anno a chi paga con le carte. Via al piano anti-contanti (La Repubblica)

di Redazione Lapenna del Web 16 nov 2020 ore 07:47 Le news sul tuo Smartphone

crisi-politica-italiaLa Repubblica analizza il piano messo in campo dal governo a favore del digital payment, al posto del tradizionale contante, negli acquisti presso i negozi fisici. Un piano che, secondo l'articolo di Raffaele Ricciardi, dovebbe permettere il rimborso al cliente di parte dell'importo utilizzato per comprare beni e servizi.

La misura sarebbe stata pronta a partire da gennaio 2021, ma secondo il quotidiano, il perdurare della crisi sanitaria e dei lockdown avrebbero fatto rallentare la manovra. L'invito all'acquisto diretto non sarebbe infatti possibile in considerazione delle limitazioni agli spostamenti attualmente in atto.

La manovra prevedeva la restituzione di circa il 10% degli acquisti con una soglia massima di 1.500 euro semestrali e almeno 50 transazioni nel periodo, recuperando quindi circa 300 euro all'anno. Infine sembra slittato anche il "codice lotteria", ovvero i premi da attribuire a chi utilizza maggiormente le app e le carte, per le spese in loco.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »