NAVIGA IL SITO

Etruria, ex manager contro Bankitalia. Boschi: se mio padre indagato resto (La Repubblica)

di Mauro Introzzi 12 gen 2016 ore 07:26 Le news sul tuo Smartphone

banca-etruriaSecondo il quotidiano alcuni ex manager di Banca Etruria si sentirebbero incastrati da Bankitalia. La Repubblica porta l’esempio dell’ex presidente Giuseppe Fornasari e dell’ex direttore generale Luca Bronchi. I due sono indagati dalla procura di Arezzo per ostacolo alla vigilanza e false fatturazioni, e sono ritenuti, in virtù dei ruoli che ricoprivano, tra i maggiori responsabili del dissesto della Popolare. Ma nella memoria difensiva congiunta di cinquanta pagine consegnata alla Banca d’Italia nel tentativo di evitare o perlomeno attenuare le sanzioni in arrivo, ribaltano le accuse, chiamando in causa direttamente il governatore Ignazio Visco e la lettera che inviò al cda dell’Etruria il 5 dicembre 2013. Nella quale Visco chiedeva l’integrazione con un gruppo di adeguato standing. Secondo gli ex manager Bankitalia avrebbe avuto 2 facce: nel 2013 ordinò di occuparsi solo della fusione con un altro istituto bancario, nel 2015 ha invece contestato decine di provvedimenti non presi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: banca etruria