NAVIGA IL SITO

BCE: il discorso di Draghi del 2 giugno 2016

Nella riunione di oggi, 2 giugno 2016, la Bce ha deciso di non intervenire sui tassi. Il board ha dato delle indicazioni sulle prossime mosse: l’acquisto di bond societari e una nuova tornata di TLTRO

di Mauro Introzzi 2 giu 2016 ore 15:24

Nella riunione di oggi, 2 giugno 2016, il consiglio direttivo della Bce ha deciso di non intervenire sui tassi. L’istituto centrale ha confermato i tassi di interesse, ribadendo il saggio di riferimento allo zero. Anche il tasso sui depositi rimane al -0,4% mentre quello sul rifinanziamento marginale rimane allo 0,25%.
L’istituto di Draghi ha poi comunicato che, per quanto riguarda le misure non convenzionali di politica monetaria, l’8 giugno l’Eurosistema avvierà gli acquisti nell’ambito del programma di acquisto di attività del settore societario. Inoltre, a decorrere dal 22 giugno, condurrà la prima operazione della nuova serie di operazioni mirate di rifinanziamento a più lungo termine, le cosiddette TLTRO.

mario-draghi_1Ora i riflettori si spostano sulla consueta conferenza stampa di Mario Draghi, a Vienna, a commento delle decisioni di politica monetaria.

LEGGI ANCHE: Cosa aveva detto Draghi nel discorso del 21 aprile 2016

Ecco la diretta del suo discorso di oggi (refreshare la pagina per gli aggiornamenti):

ORE 15.24 - Si chiude la conferenza stampa di Mario Draghi.

ORE 15.17 -  La BCE è contraria a rivedere i propri target dell'inflazione (nell'intorno del 2%), sia verso l'alto che verso il basso. Una revisione metterebbe a rischio la credibilità della Banca Centrale Europea, andando contro l'obiettivo di stabilità dei prezzi.

ORE 15.08 - Draghi ha evidenziato che se l'unione monetaria rimane incompleta resta fragile.

ORE 15.01 - Draghi ha puntualizzato che il focus della Banca Centrale Europea è ora sull'implementazione delle manovre di politica monetaria. Nel contesto attuale sarà fondamentale assicurare che l'inflazione molto bassa non comporti effetti di secondo livello sui salari e sulla fissazione dei prezzi.

ORE 14.50 - Su una domanda sulla Brexit, Mario Draghi ha spiegato che la BCE è pronta a qualsiasi risultato emerga dal referendum. Draghi ha dichiarato che l'istituto ritiene che la presenza della Gran Bretagna nella UE è vantaggiosa per entrambi.

ORE 14.47 - In risposa a una domanda Draghi ha ribadito che la Bce userà "ogni strumento disponibile all'interno del proprio mandato per riportare l'inflazione vicina al  2% e per sostenere la crescita".

ORE 14.43 - Draghi chiude il suo discorso e apre la sessione di Q&A.

draghi_5ORE 14.42 - Le politiche di bilancio dovrebbero favorire il rilancio dell'economia.

ORE 14.40 - Come fa ogni volta, Mario Draghi pone l'accento sul bisogno di introdurre riforme strutturali da parte dei paesi europei. Riforme che sono "vitali" per aumentare investimenti e posti di lavoro.

ORE 14.37 - Le misure di politica monetaria continuano a migliorare le condizioni di credito di imprese e famiglie.

ORE 14.36 - Le stime della BCE sull'inflazione:


ORE 14.35 - La BCE ha rivisto le sue stime sulla crescita:

 


ORE 14.34 - I rischi al ribasso dipendono dalla crescita mondiale, da una eventuale Brexit e da altre cause geopolitiche.

ORE 14.33 - La crescita continua ad essere supportata dalla domanda interna mentre l'export continua ad essere debole. Ci si aspetta una ripresa economica che crescerà a ritmo bassi ma stabili.

ORE 14.32 - Le misure della BCE continuano a creare condizioni migliori per il credito.

ORE 14.31 - La BCE continua ad attendersi che i tassi rimarranno bassi per molto tempo. Draghi ha confermato a 80 miliardi il volume di acquisto e confermato la durata dell'operazione di riacquisto di bond finché non saranno raggiunti gli obiettivi di inflazione. L'8 giugno il programma di acquisto titoli sarà esteso ai bond societari. Il 22 partiranno le operazioni TLTRO.

ORE 14.30 - Inizia la conferenza stampa di Mario Draghi, a Vienna.

ORE 13.45 -  Nessuna sorpresa dalla BCE. L’istituto centrale ha confermato i tassi di interesse, ribadendo il saggio di riferimento allo zero. Ora i riflettori si spostano sulla consueta conferenza stampa di Mario Draghi a commento delle decisioni di politica monetaria.

Il video della diretta di Mario Draghi:

 

Tutte le ultime su: bce , mario draghi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Carta del docente: a cosa serve e come si usa

Carta del docente: a cosa serve e come si usa

La Carta del docente è uno strumento per spese di formazione e aggiornamento professionale degli insegnati di ruolo in istituzioni scolastiche pubbliche Continua »