NAVIGA IL SITO

Cambiano le regole per banche e intermediari, nuovi diritti per gli investitori

Tra gli effetti più importanti ci sarà il miglioramento della trasparenza dei costi - espressi in valori monetari e non percentuali - con una migliore percezione di quello che l'utente sta pagando

di Redazione Soldionline 31 gen 2019 ore 11:57

banca_18A inizio 2018 è entrata in vigore la MIFID 2, una nuova normativa comunitaria che disciplina i servizi di investimento e che è volta ad incrementare gli obblighi di trasparenza per le banche e gli intermediari finanziari nei confronti della propria clientela. La MIFID 2, acronimo di Markets in Financial Instruments Directive, esprimerà il suo potenziale in modo completo a partire da quest'anno dopo qualche mese di "rodaggio".

In un video elaborato da Moneyfarm, Massimo Scolari, Presidente dell'Associazione delle società di consulenza finanziaria indipendente (ASCOSIM), spiega quali i principali benefici per i risparmiatori da questa normativa.

Secondo l'esperto il principale obiettivo della MIFID 2 è accrescere la tutela di risparmiatori e investitori, dando loro maggiori diritti nel rapporto con gli intermediari. Tra gli effetti più importanti ci sarà il miglioramento della trasparenza dei costi - espressi in valori monetari e non percentuali - con una migliore percezione di quello che l'utente sta pagando a fronte di un certo servizio e di una certa performance. Secondo il numero uno ASCOSIM i benefici saranno particolarmente apprezzabili in Italia, paese in cui le banche sono i soggetti che interpretano un ruolo dominante nel mercato dei servizi finanziari. Tale egemonia, secondo Scolari, "è stato un freno allo sviluppo di diversi soggetti".

L'obiettivo di una consulenza sana dev'essere infatti quello di fare il miglior interesse del cliente, fornendo consigli non interessati. Questo è uno dei maggiori diritti di un risparmiatore, secondo la visione del presidente ASCOSIM. Da par suo il cliente deve essere in grado di trasferire all'intermediario tutte le proprie caratteristiche, in termini di obiettivi, esigenze e propensione al rischio.

Ecco la video intervista di Moneyfarm a Massimo Scolari:

Tutti gli articoli su: moneyfarm
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »