NAVIGA IL SITO

Stress Test Bce: promossi e bocciati

Dopo 12 mesi di analisi la Banca Centrale Europea ha diffuso i risultati degli stress test su 130 banche europee. In Italia non hanno passato l'esame Mps e Carige

di Mauro Introzzi 26 ott 2014 ore 12:14

Dopo 12 mesi di analisi la Banca Centrale Europea ha diffuso i risultati degli stress test su 130 banche europee. Ecco i promossi e i bocciati dopo il comprehensive assessment (formato da Stress Test e Asset Quality Review). Gli isituti che non hanno superato il test sono 25, a cui mancano complessivamente 25 miliardi di euro di patrimonio. Bocciate anche alcune italiane.



STRESS TEST BCE: I GIUDIZI SULLE BANCHE ITALIANE
Delle 25 che non passavano il test a fine 2013, 9 erano italiane (Mps, Carige, Bpm, la Popolare di Vicenza, Veneto Banca, Banco Popolare, Credito Valtellinese, Popolare di Sondrio, Popolare dell'Emilia-Romagna), che sommavano una carenza di 9,7 miliardi di euro. Nel corso del 2104, tuttavia, 7 di esse hanno sistemato la loro posizione. Così sono rimaste in 2 le banche bocciate dalla Bce: Monte dei Paschi di Siena (che dovrà raccogliere 2,11 miliardi) e Banca Carige (che necessita di 810 milioni).

INFOGRAFICA: L'ESAME BCE SULLE BANCHE ITALIANE
stress-test-bce

PER VEDERLA INGRANDITA - Stress Test: esito per le 15 grandi banche italiane

banca_10STRESS TEST BCE: LE BOCCIATURE IN EUROPA
Delle 25 che, a livello complessivo, avevano una carenza di capitale di 25 miliardi di euro, ce ne sono 12 che già nel 2014 hanno coperto le loro mancanze con aumenti di capitale per un totale di 15 miliardi. Ne restano, quindi, 13 con una carenza di capitale totale di circa 10 miliardi di euro.
Queste 13 banche dovranno comunicare alla Bce entro 2 settimane, i loro piani di ricapitalizzazione e avranno poi 9 mesi (da oggi) per metterli in pratica una volta ricevuto l'ok da parte dell'istituto di Mario Draghi.
Le banche che non hanno passato il test a fine 2013 sono 3 greche, 3 cipriote, 2 belghe, 2 slovene e una di Francia, Germania, Austria, Irlanda e Portogallo.

INFOGRAFICA: I BOCCIATI IN EUROPA

stress-test-banche-bocciate-bce


Di seguito tutto quello che c'è da sapere sul comprehensive assessment (Stress Test e Asset Quality Review) della Bce:


COMPREHENSIVE ASSESSMENT: COS’E’?

Ma cos’è il comprehensive assessment? Si tratta di una valutazione approfondita della solidità delle banche europee che la Banca Centrale Europea (Bce) ha avviata a novembre 2013 e che è durato 12 mesi. L’istituto centrale europeo ha condotto questa analisi di concerto con le autorità nazionali competenti degli stati membri partecipanti al meccanismo di vigilanza unico.

bce_12LA VIGILANZA UNICA EUROPEA: COME FUNZIONA

Quella dei test di tenuta delle banche europee è una delle tappe fondamentali nella realizzazione del meccanismo di vigilanza unico. Che a sua volta, secondo la stessa Banca Centrale Europea, rappresenterà una pietra miliare nella realizzazione dell’unione bancaria in Europa, uno dei quattro elementi costitutivi di un’autentica unione economica e monetaria.
Obiettivo dell’unione bancaria è dare vita a un quadro finanziario integrato per salvaguardare la stabilità finanziaria e ridurre al minimo il costo dei fallimenti delle banche. Le sue componenti saranno il Meccanismo di vigilanza unico e i nuovi quadri integrati di garanzia dei depositi e di risoluzione delle crisi degli enti creditizi.
L’unione bancaria si baserà su un corpus unico di norme per i servizi finanziari, esaustivo e dettagliato. La competenza di sviluppare ulteriormente questo corpus e di tenere sotto osservazione la sua applicazione è affidata all’Autorità bancaria europea (ABE).

COMPREHENSIVE ASSESSMENT: LE FASI IN CUI SI ARTICOLA

Le fasi in cui si è articolato il comprehensive assessment sono tre:
(i) un’analisi dei rischi a fini di vigilanza (cioè una revisione della posizione di liquidità, del livello di indebitamento e della raccolta fondi);
(ii) un esame della qualità degli attivi intesa a migliorare la trasparenza delle esposizioni bancarie (la cosiddetta Asset Quality Review);
(iii) una prova di stress per verificare la tenuta dei bilanci bancari in scenari avversi.

STRESS TEST E ASSET QUALITY REVIEW: LE BANCHE COINVOLTE

Nelle analisi della Bce saranno coinvolte 130 banche europee di 26 paesi diversi. Questi istituti gestiscono approssimativamente l’82% degli asset bancari totali del Vecchio Continente.
In Italia gli istituti sotto la lente della Bce sono 15:

-    Banca Carige
-    Monte dei Paschi di Siena
-    Credito Valtellinese
-    Popolare dell'Emilia
-    Popolare di Milano
-    Banca Popolare di Sondrio
-    Banca Popolare di Vicenza
-    Banco Popolare
-    Credito Emiliano
-    Iccrea Holding
-    Intesa Sanpaolo
-    Mediobanca
-    UniCredit
-    Ubi Banca
-    Veneto Banca

Qui invece la lista di tutte le banche europee coinvolte nei test.

STRESS TEST E ASSET QUALITY REVIEW: CHI RISCHIAVA LA BOCCIATURA

Secondo le analisi degli esperti le banche che rischiavano, a livello europeo, erano 11. In questa infografica la suddivisione per nazioni:

banche-stress-test

PER VEDERLA INGRANDITA - Stress Test Bce: chi rischia la bocciatura

Tra le italiane rischiavano Banca Carige e Monte dei Paschi di Siena che nei mesi scorsi hanno proceduto con ricapitalizzazioni importanti. Tra le non quotate erano invece a rischio la Popolare di Vicenza e Veneto Banca.

TEST DELLA BCE: COME FUNZIONANO
Gli istituti saranno bocciati nel caso in cui il loro common equity tier 1 ratio (un multiplo che esprime la solidità patrimoniale di una banca) risulterà inferiore all'8% in uno scenario “normale” o inferiore al 5,5% in caso di scenari “stressati”. In questi scenari avversi ci sono anche previsti crolli (superiori al 20%) dei prezzi immobiliari e delle borse. Un’infografica ci viene in aiuto:

scenario-stress-test-banche

PER VEDERLA INGRANDITA - Stress test delle banche: come funzionerà

L’analisi è effettuata sul bilancio 2013 e non comprende quindi eventuali interventi sul capitale compiuti in questi mesi (come gli aumenti di capitale prima dell’estate del 2014).

TEST BCE: COSA SUCCEDE IN CASO DI BOCCIATURA?

In caso di bocciatura verrà innanzitutto valutato se nel corso dell’anno corrente sono state intraprese azioni per migliorare la solidità (cessioni di asset o emissione di strumenti ibridi o ricapitalizzazioni). Se queste sono ritenute congrue e sufficienti la banca viene comunque promossa altrimenti ha 15 giorni di tempo per varare un piano di azione e ha a disposizione tra i 6 e i 9 mesi per attuarlo. Nel caso peggiore, quello in cui non si riesca a trovare capitale per rafforzarsi l’istituto dovrà cercare strade alternative di finanza straordinaria come la fusione con altri istituti.

ESAME BCE ALLE BANCHE: INFOGRAFICA DI RIEPILOGO


stress-test-banche-bce

PER VEDERLA INGRANDITA: Banche sotto esame Bce

Tutte le ultime su: bce , stress test , asset quality review
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Cos'è e come funziona Inarcassa

Inarcassa è la cassa nazionale di previdenza ed assistenza per ingegneri e architetti che svolgono la loro attività come liberi professionisti e non godono di altra copertura assicurativa

da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »