NAVIGA IL SITO

Bankitalia, recessione lunga. La ripresa solo a inizio 2013 (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 18 lug 2012 ore 08:09 Le news sul tuo Smartphone

Il Corriere della Sera riprende le indicazioni contenute nell'ultimo Bollettino Economico della Banca d'Italia, in cui vengono aggiornate, con una revisione al ribasso, le stime diffuse a inizio anno.
Secondo l'istituto guidato da Visco occorrerà aspettare il 2013 per i primi segnali di ripresa e di crescita. Le stime di Bankitalia confermano infatti una contrazione del 2% del Prodotto Interno Lordo per il 2012, la stessa prevista dal Fondo Monetario Internazionale. E nel 2013 la crescita sarà di nuovo negativa, con una contrazione dello 0,3%.
Indicazioni negative anche dalla disocccupazione, che salirà oltre l'11%, e per i consumi, in calo del 2,5%.
La strada del risanamento, però, sembra giusta: secondo le stime dell'istituto centrale il deficit sta calando al di sotto del 3% come richiesto da Bruxelles.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bankitalia , ignazio visco