NAVIGA IL SITO

Banche, ecco le piccole verso gli stress test (MF)

di Edoardo Fagnani 18 set 2015 ore 08:32 Le news sul tuo Smartphone

banca2_2MF ha scritto che la BCE starebbe valutando la possibilità di sottoporre agli stress test anche gli istituti europei di minori dimensioni, vale a dire quelli caratterizzati da un attivo inferiore ai 30 miliardi di euro. In questa casistica rientrano un centinaio di banche che potrebbero essere passate al setaccio della banca centrale europea all’inizio del 2016. MF ha precisato che tra questi istituti ci sono anche una dozzina di gruppi italiani, tra cui le quotate Banca Mediolanum, Creval, Credem e il Banco di Desio e Brianza. Al contrario, Banca Etruria dovrebbe essere esclusa da questi esami, in quanto al momento risulta commissariata.
Il quotidiano finanziario ha aggiunto che gli stress test faranno capo alle banche centrali nazionali, mentre le linee guida saranno stabilite dalla BCE.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: stress test