NAVIGA IL SITO

Anche Dbrs boccia l'Italia

di Mauro Introzzi 9 ago 2012 ore 09:44 Le news sul tuo Smartphone

Se non bastassero le 3 sorelle del rating (Standard & Poor's, Fitch e Moody's) anche la meno celebre agenzia Dbrs ha tagliato il rating sul merito di credito dello stato italiano, portandolo ad "A" dal precedente "A High", con un trend "negativo".
Secondo Dbrs la bocciatura è frutto di 4 fattori: il peggioramento delle previsioni di crescita, una incertezza politica sul medio termine, un persistente stress sul debito sovrano e i dubbi sul tempo e l'efficacia delle misure che verrano adottate a livello europeo.

L'agenzia canadese ha poi declassato il rating spagnolo ad "A Low" dal precedente "A High", e confermato ad "A Low" quello irlandese.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: rating italia