NAVIGA IL SITO

Alitalia, nel piano Delta prima i tagli poi il rilancio (Corriere della Sera)

di Mauro Introzzi 14 giu 2019 ore 06:58 Le news sul tuo Smartphone

alitalia-logo_2Il quotidiano riporta le principali indicazioni per il futuro di Alitalia contenute nel piano di Delta Air Lines. In un documento girato ai commissari e a tutte le parti in causa (compresa Atlantia, ma non Toto e Lotito) si parlerebbe di “un piano di tagli — di aerei, collegamenti e personale — nei primi tre anni. Poi una fase di rilancio dal 2023” in cui sarebbero investiti 5 miliardi di dollari. Sarebbe questo, scrive il Corriere della Sera, “l’approccio di massima che Delta Air Lines avrebbe proposto a Ferrovie dello Stato per rilanciare Alitalia”.

Nel piano Delta ipotizza la dismissione dei molti velivoli: i due Airbus A330 più vecchi (hanno 19 e 20 anni), l’unico Boeing 777-300ER e i 15 Embraer E175 della divisione regional CityLiner. La nuova Alitalia ripartirebbe così con 99 aeromobili (dagli attuali 117) o al massimo 102.

Nel documento ci sarebbe anche ampio spazio per i collegamenti: Delta avrebbe chiesto a Ferrovie dello Stato di poter tagliare i voli da Napoli, Firenze e Pisa verso l’hub di Fiumicino.

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: alitalia

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Come si ritirano le vincite al Superenalotto

Come si ritirano le vincite al Superenalotto

Come possono essere ritirare le vincite al Superenalotto? I premi Possono essere riscossi presentando la ricevuta originale e integra della schedina vincente giocata Continua »