NAVIGA IL SITO

Agenda economica del 19 gennaio 2012

Mentre continua l'aumento di capitale di Unicredit si aspettano numerose trimestrali, e molti dati macro, dagli Usa

di Edoardo Fagnani 18 gen 2012 ore 17:02
ITALIA
Operazioni straordinarie

- In corso l’aumento di capitale lanciato di Unicredit. L’operazione terminerà venerdì 27 gennaio 2012, mentre i diritti resteranno quotati fino al 20 gennaio.

Trimestrali
Stati Uniti

- Bank of America (4° trimestre 2011, prima dell’apertura di Wall Street)
- BlackRock (4° trimestre 2011, prima dell’apertura di Wall Street)
- Morgan Stanley (4° trimestre 2011, prima dell’apertura di Wall Street)
- AMD (4° trimestre 2011, dopo la chiusura di Wall Street)
- American Express (4° trimestre 2011, dopo la chiusura di Wall Street)
- Google (4° trimestre 2011, dopo la chiusura di Wall Street)
- Intel (4° trimestre 2011, dopo la chiusura di Wall Street)
- IBM (4° trimestre 2011, dopo la chiusura di Wall Street)
- Microsoft (2° trimestre 2011/2012, dopo la chiusura di Wall Street)

MACROECONOMIA
EUROPA

- La BCE pubblica il bollettino mensile (ore 10.00).

STATI UNITI
- Indice dei prezzi al consumo a dicembre (ore 14.30). Consensus: +0,1% m/m; +3,1% a/a.
- Indice dei prezzi al consumo (escluso alimentari ed energia) a dicembre (ore 14.30). Consensus: +0,1% m/m; +2,2% a/a.
- Licenze edilizie a dicembre (ore 14.30). Consensus: 675mila.
- Nuovi cantieri residenziali a dicembre (ore 14.30). Consensus: 685mila.
- Richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione (ore 14.30).
- Indice FED di Philadelphia a gennaio (ore 16.00). Consensus: 11,0.
Tutte le ultime su: google , intel , ibm
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »