NAVIGA IL SITO

A Prato faro di Bankitalia sui mutui facili ai cinesi (Plus - Il Sole24Ore)

di Mauro Introzzi 27 mag 2013 ore 09:00 Le news sul tuo Smartphone
L'inserto settimanale del Sole24Ore indica che Bankitalia avrebbe messo nel mirino prestiti per oltre 200 milioni di euro concessi tra il 2007 e il 2012 a cittadini cinesi di Prato "che dichiarano redditi da fame e non presentano garanzie". L'istituto guidato da Visco ha aperto un fascicolo per verificare se dietro alla concessione di mutui facili si nasconda il riciclaggio di denaro frutto di evasione fiscale e lavoro nero, depositato a garanzia dei mutui dei cittadini cinesi in libretti, conti o cassette di sicurezza. Tra i casi limite quello di un imprenditore che nel 2010, a 20 anni, ha ottenuto un mutuo (privo di firme da parte di garanti terzi) da 362mila euro per l'acquisto di un capannone nonostante il suo reddito, nel 2009, fosse stato pari a 1.546 euro.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: bankitalia