NAVIGA IL SITO

YOOX Net-a-Porter Group, i target del piano

A livello finanziario la crescita annua dei ricavi è prevista in un range del 17-20% fino al 2020 a tassi di cambio costanti. Previsto un impatto neutro dalla Brexit

di Edoardo Fagnani 6 lug 2016 ore 11:23

YOOX Net-a-Porter Group ha presentato alla comunità finanziaria il piano strategico per il periodo 2015/2020.

Il piano prevede, in particolare, l’offerta di prodotti arricchita con il lancio dell’alta gioielleria e orologeria, con un giro di affari atteso di 100 milioni di euro, e di private label, che dovrebbero raggiungere entro il 2020 il 10% del totale del le vendite di questa divisione.
Il business plan prevede anche una solida espansione internazionale abbinata a un rafforzamento della posizione di leadership negli Stati Uniti, oltre a una completa localizzazione nel Medio Oriente nel 2018 e un’ulteriore espansione in Cina.

yoox_4A livello finanziario la crescita annua dei ricavi è prevista in un range del 17-20% fino al 2020 a tassi di cambio costanti
, con una progressione annua che rifletterà il raggiungimento delle sinergie di ricavo. A fine piano, quindi, il fatturato dovrebbe collocarsi tra i 3,7 miliardi e i 4,1 miliardi di euro, stima che si confronta con gli 1,7 miliardi contabilizzati lo scorso anno. La quota di mercato dovrebbe collocarsi tra l'11% e il 12%.
La marginalità dovrebbe crescere dall’8% registrata nel 2015 a un livello compreso tra l’11% e il 13%.
YOOX Net-a-Porter Group dovrebbe iniziare a genere un flusso di cassa positivo a partire dal 2018, mentre gli investimenti in conto capitale saranno principalmente finalizzati all’integrazione e al potenziamento della piattaforma tecnologica, oltre all’espansione della logistica del gruppo per supportare la futura crescita dei volumi.

L’azienda ha precisato che nel proprio piano strategico ha incluso una serie di prospettive di crescita che comprendono anche l’impatto potenziale della Brexit.
YOOX Net-a-Porter Group ha ricordato che il gruppo vanta un bilanciamento di costi e ricavi in sterline; di conseguenza, l’impatto di un deprezzamento della moneta britannica rispetto all’euro avrà un impatto neutro sulla redditività per il 2016 e per gli esercizi seguenti.

Tutte le ultime su: yoox net a porter group
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.