NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Azioni Italia » Veneto Banca, revisione degli accordi su Banca Intermobiliare

Veneto Banca, revisione degli accordi su Banca Intermobiliare

di Edoardo Fagnani 1 dic 2014 ore 22:09 Le news sul tuo Smartphone

bancaintermobiliare2Veneto Banca ha comunicato di avere accettato la proposta pervenuta da Gestinter, MA.VA., Duet BIM, MI.MO.SE., Romed, Piovesana Holding, Pietro e Luca Cordero di Montezemolo di procedere alla revisione degli accordi relativi alla compravendita del 51,4% del capitale di Banca Intermobiliare.
Gli investitori assumeranno in via solidale l’obbligo di acquistare la quota di controllo di Banca Intermobiliare, sostituendosi a SerendipEquity BIM Holding e altri investitori privati a fronte del pagamento del corrispettivo complessivo (da pagarsi in parte in denaro e in parte in azioni), pari a 289 milioni di euro, corrispondente a 3,60 euro per azione.
In caso di perfezionamento della cessione, gli investitori lanceranno un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria a un prezzo pari a 3,6 euro per azione, ad esito della quale comunque Veneto Banca manterrà una quota pari a circa il 20% del capitale sociale di Banca Intermobiliare.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: banca intermobiliare , veneto banca Quotazioni: BANCA INTERMOBILIARE
da

SoldieLavoro

Smart working: cos'è e come funziona il lavoro agile

Smart working: cos'è e come funziona il lavoro agile

Per legge italiana è il lavoro agile. Per quasi tutti è lavorare da casa. Vediamo cos'è lo smart working, il modo di lavorare che può cambiare la vita Continua »

da

ABCRisparmio

Come detrarre asilo, scuole e università dal modello 730

Come detrarre asilo, scuole e università dal modello 730

Nella dichiarazione dei redditi è possibile detrarre le spese per istruzione. Tra queste ci sono quelle per l'asilo, le scuole e l'università. Continua »