NAVIGA IL SITO

Veneto Banca, i nuovi requisiti della BCE

di Edoardo Fagnani 16 dic 2016 ore 20:52 Le news sul tuo Smartphone

veneto-banca2Veneto Banca ha comunicato di aver ricevuto dalla Banca Centrale Europea, a conclusione del processo annuale di revisione e valutazione prudenziale (“Supervisory Review and Evaluation Process – SREP”), la notifica della nuova decisione in materia di requisiti prudenziali da rispettare su base consolidata.

La decisione richiede che i requisiti in materia di Fondi Propri si applichino a partire dal 31 marzo 2017 e prevedano il mantenimento, su base consolidata, di un coefficiente minimo di Capitale Primario di Classe 1 (Common Equity Tier 1 ratio – CET1) pari all’8,75%.

Inoltre, sempre su base consolidata, si richiede il rispetto di un requisito minimo di Totale Fondi Propri (Total Capital Ratio – TC) del 12,25%.

I coefficienti patrimoniali di Veneto Banca al 30 giugno 2016 risultano pari al 10,74% per il CET1 Ratio transitional e al 12,57% per il Total Capital Ratio transitional.

 

Infine, nella stessa decisione è richiesto alla banca, a partire dal 1° gennaio 2017, di mantenere un coefficiente minimo di copertura della liquidità di almeno 10 punti percentuali superiore al requisito minimo regolamentare (80% a decorrere dal 1° gennaio 2017), l’aggiornamento del piano strategico e l’adozione di un piano operativo teso a ridurre i Non Performing Loans.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: veneto banca , bce
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »